grand prix 2016

La Dinamica Oristano fa la parte del leone e precede Amatori Nuoro e Selargius

CAGLIARI. Gran Prix 2016 nel segno della Dinamica Sardegna di Oristano. E' stata l'attiva società oristanese, che nel giro di pochi anni ha saputo ritagliarsi un ruolo di primo piano nel panorama...

CAGLIARI. Gran Prix 2016 nel segno della Dinamica Sardegna di Oristano. E' stata l'attiva società oristanese, che nel giro di pochi anni ha saputo ritagliarsi un ruolo di primo piano nel panorama delle società giovanili isolane, ad imporsi quest'anno nel circuito promozionale per società dell'atletica giovanile su pista. La Dinamica si è imposta nell'assoluta, nel femminile, sia pure di pochi punti sull'altra realtà dell'Amatori Nuoro, e nel maschile, davanti all'Atletica Selargius, con in entrambe le classifiche al terzo posto i sassaresi dei Guerrieri del Pavone.

Dopo le sei prove del Gran Prix 2016, la Dinamica Sardegna ha chiuso la straordinaria annata vincendo la classifica combinata (maschile e femminile) con 56.533 punti precedendo l'Atletica Selargius (44246), la sempre più competitiva Amatori Nuoro (43.796), Guerrieri del Pavone (43.726), l'altra novità dell'Atletica Sport e Vita (32.059), l'Atletica Valeria Decimomannu, Pol.Libertas Campidano, Shardana Sassari, Tespiense Quartu, Amsicora, Atl.Porto Torres e Fiamma Macomer.

Nel femminile il sodalizio oristanese ha avuto la meglio (27.988 punti) di pochissimo (grazie alle belle prove finali di Porto Torres) sull'Amatori Nuoro (arrivata a 27.816) mentre i Guerrieri del Pavone hanno totalizzato 23.175. La classifica poi prosegue con Atletica Selargius, Atletica Sport e Vita, Atletica Valeria, Libertas Campidano, Shardana, Tespiense, Ccrs Sorso, Amsicora, Quelli che l'Atletica, Sulcis Carbonia e Cus Cagliari.

Titolo per la Dinamica anche nel maschile, con 28.767 punti, davanti a Atletica Selargius (22069), Guerrieri del Pavone (20.551), Amatori Nuoro (17001), Studium (13812) e Pod. San Gavino. Seguono in graduatoria Atl.Porto Torres, Atletica Sport e Vita, Olimpia Bolotana, Fiamma Macomer, Runners Cagliari, Ichnos Sassari, Atletica Iglesias, Shardana, Serramanna e Atl. 4 Mori.

Per quanto riguarda le migliori prestazioni tecniche individuali dell'intero Gran Prix primi posti

del femminile dominati dalla velocista cadette Dalia Kaddari (Tespiense Quartu), che ha fatto segnare 9”82 negli 80 metri e 40”11 nei 300. La seguono Beatrice Porcu (Sulcis Carbonia) con 54”71 nei 300 hs e Alessia Zoccheddu (Oristano) con 40,74 nel del giavellotto.

Roberto Spezzigu

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller