Automobilismo, un big in Costa Smeralda: Porto Cervo Racing ingaggia Ceccoli

La scuderia arzachenese ufficializza l'accordo con il campione italiano Rally Terra 2016 e diventa una corazzata

ARZACHENA. Un campionissimo alla corte della Porto Cervo Racing: la scuderia arzachenese si è voluta concedere un lusso e ha ufficializzato la notizia che Daniele Ceccoli correrà con una performante Fiesta R5 per il club isolano. Non si tratta di un colpo qualsiasi, perchè gli appassionati sanno che il nuovo acquisto si è laureato campione italiano Rally Terra 2016 al termine di una stagione straordinaria. Quarant’anni (è nato il 4 aprile del 1976), di San Marino, ha infatti vinto l’ultimo campionato nazionale conquistato gara dopo gara, un trofeo che sentiva alla sua portata da diverso tempo ma che per una ragione o per l’altra non era ancora riuscito a raggiungere. Il successo più importante propio nella sua terra, nel Rally di San Marino. Ma la gara più difficile – ammise subito dopo – fu il “Costa Smeralda”. Con la Co-pilota Cristiana Biondi (Skoda Fabia s2000) si piazzarono secondi ipotecando il tricolore. Probabile che sia nato lì il colpo di fulmine.

Ad annunciarlo, non senza una punta di orgoglio, è il presidente della scuderia, Mauro Atzei: «La Porto Cervo Racing è orgogliosa di comunicare che Daniele Ceccoli, insieme al suo co-pilota Pier Carlo Capolongo, correranno con i colori della scuderia nel 2017. Siamo felici di averlo tra noi, nel corso della sua carriera, Daniele ha mostrato tutte le sue doti di gran pilota sullo sterrato. Sono convinto che la sua presenza arricchirà il nostro 2017 sportivo portando i colori dell’isola in tutta Italia nelle tappe del Campionato italiano Terra».

Ceccoli non nasconde la sua soddisfazione: «Sono davvero molto felice di entrare a far parte del team Porto Cervo Racing – dice –, la scuderia esiste da tanti anni ed è diventata una realtà molto importante in Italia. Ho fortemente voluto e cercato la Porto Cervo Racing, con la certezza di entrare a fare parte di una famiglia con valori che vanno oltre lo sport. Il mio obiettivo è continuare a fare bene e, perché no, correre qualche gara anche in Sardegna nel 2017».

Insomma la Porto Cervo Racing diventa sempre più importante, dato che anche prima dell’arrivo di Ceccoli vantava nomi come Maurizio Diomedi («uno dei piloti più forti e vincenti in Italia», dice Atzei), Vittorio Musselli e Marco Depau, questi ultimi due pronti a fare l'esordio anche sugli sterrati aggiungendosi alla rosa dei piloti che in questa specialità stanno dando grandi soddisfazioni al team come Giovanni Manfrinato e Giambattista Conti. E poi i nuovi arrivati Manuel Ippolito e Maddalena Mureddu

insieme a chi ama i rally storici come Germano Bollini e Patrizio Piscaglia.

Ceccoli, arriva con un programma niente male: vuole correre tutte le gare del Campionato italiano Terra e provare a rivincerlo. Questa volta con i colori della Porto Cervo Racing.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community