Vai alla pagina su Tutto Dinamo

La Dinamo si prepara allo sprint finale

In arrivo tre trasferte consecutive (Avellino, Monaco e Cremona), poi il rush conclusivo verso i playoff

SASSARI. Il percorso è ancora abbastanza lungo, ma in lontananza inizia a scorgersi lo striscione del traguardo. Con 8 gare ancora da giocare sulle 30 in calendario, la stagione regolare del massimo campionato di basket va verso il suo ultimo quarto di gioco e per la Dinamo Banco di Sardegna è in arrivo una settimana particolarmente intensa. Messa da parte la sconfitta di domenica sera contro la capolista Olimpia Milano, la squadra sassarese va ora incontro a tre sfide esterne consecutive da giocare in otto giorni, a partire da sabato.

Un trittico importante. L’anticipo di campionato in programma sabato alle 20,30 al Pala Del Mauro di Avellino mette i ragazzi di coach Federico Pasquini per la prima volta di fronte al grande ex David Logan, che ha firmato con la Sidigas proprio alla vigilia della Final Eight e dunque a Rimini ha dovuto suo malgrado guardare dalla panchina, in borghese, la sfida tra il suo passato e il suo presente. Avellino arriva dal successo per un punto dopo un overtime sul campo di Reggio Emilia, che ha chiuso un periodo particolarmente negativo iniziato proprio con il ko contro la Dinamo nel quarto di finale di Coppa Italia. Una sfida che vale tanto in termini di classifica, perché solo con una vittoria i sassaresi possono tenere accese le speranze di agganciare il secondo posto, attualmente occupato proprio dagli irpini e da Venezia. Il Banco rincorre a 4 punti di distanza, con l’ulteriore fardello del -5 incassato in casa nella sfida dell’andata. Da Avellino la Dinamo si metterà in marcia direttamente verso Montecarlo, dove mercoledì prossimo affronterà il Monaco nell’andata dei quarti di finali di Champions League. Domenica 26, infine, con palla a due anticipata alle ore 17, Devecchi e compagni scenderanno in campo al PalaRadi di Cremona contro la Vanoli, al momento ultima in classifica in solitudine, con 12 punti.

Lo sprint di primavera. Dopo questo trittico di sfide lontane da casa, per la Dinamo sarà il momento di lanciare lo sprint verso i due obiettivi rimasti per questa stagione: prima di tutto il match di ritorno contro Monaco, che mette in palio una storica qualificazione alla Final four del torneo organizzato dalla Fiba: il passaggio del turno metterebbe anche Sassari in pole position per l’organizzazione della manifestazione, in programma dal 28 al 30 aprile. Da aprile in poi sono in programma le ultime 6 gare della regular season di serie A, 6 delle quali sono da considerare come veri e propri scontri diretti in chiave playoff: si parte il

2 con il ritorno a Sassari di Meo Sacchetti, alla guida dell’Enel Brindisi. Poi la trasferta a Trento (sabato 8 aprile), Capo d’Orlando in casa, Torino in trasferta, Venezia in casa e infine la trasferta a Caserta, contro una squadra che dopo un grande girone d’andata appare in caduta libera.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista