Dietro le big c’è la sorpresa Maristella

Seconda ai raggi X. Un gruppo di atleti del ’90 si quota ed entusiasma la borgata

ALGHERO. Nove punti di vantaggio a 7 turni dalla fine, per la Lanteri il traguardo della promozione è sempre più vicino. Nel girone L di Seconda categoria ogni accenno di lotta si è ormai spostato sul secondo posto, conteso da Torralba, Audax e Campanedda. Protagonista mancato è invece il Maristella, ma solo per la classifica: 40 punti non sono pochi, ma tengono lontano dal vertice e soprattutto non rendono giustizia al gioco e alle qualità del team nurrese guidato da Massimo Malfitano, in costante crescita.

«Raccogliamo i complimenti degli avversari e questa è la cosa che fa più piacere», dice Salvatore Serra, vicepresidente e all'occorrenza anche secondo portiere, che illustra la nuova vita del progetto calcio nella borgata nurrese. «Il rischio di sparire era concreto, ma non volevamo rinunciare a divertirci col pallone, così si è formato un bel gruppo di giovani che, quotandosi mensilmente, portano avanti la loro passione misurandosi con realtà ben più solide e con anni di esperienza. Stiamo riportando l'entusiamo a Maristella, siamo organizzati, seguiti e animati dalla voglia lavorare con tranquillità».

I fantastici 15 dirigenti sorridono a un bilancio stagionale che «a oggi conta gli stessi punti conquistati nell'intero campionato precedente. Non male – aggiunge Serra – per chi è ripartito da zero e con l'unico obiettivo di migliorare, domenica dopo domenica, con una squadra di ’90. I numeri dicono che lo abbiamo già raggiunto, ma i risultati non devono essere la priorità bensì la conseguenza di lavoro e impegno. Abbiamo una buona classifica e un bel gioco, merito di mister Malfitano, ed potevamo raccogliere di più. Non siamo una squadra cinica e opportunista, ma va bene così». Ci accontentiamo di piccole e grandi soddisfazioni, come aver ben figurato contro le prime, fermando sul pari la capolista e battendo Audax (due volte), Torralba e Campanedda». Il primato non è mai stato nei pensieri del Maristella e Serra

sottolinea piuttosto i meriti di chi da mesi sta guidando la classifica. «La leadership della Lanteri non è una sorpresa e non è mai stata in discussione, la squadra sassarese ha dimostrato di essere la più forte ed è giusto e ormai scontato che voli nella categoria superiore». (sa.u.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community