Anche l’America della vela si inchina ad Andrea Mura 

Il velista sardo fa incetta di premi a Newport dopo il secondo successo nella Ostar. Mercoledì la cerimonia ufficiale, poi da trionfatore al Manhattan Yacht Club

CAGLIARI. Tra incontri con i tifosi e estimatori italiani, premiazioni, feste sociali, Andrea Mura si gode la vittoria alla Ostar a Newport, dove è approdato giovedì scorso dopo 17 giorni di navigazione di Oceano atlantico, che gli ha riservato a bordo di Vento di Sardegna continue e violente burrasche che verranno ricordate per anni tra i navigatori solitari.

leggi anche:



E proprio a Newport, capitale nautica del Rhode Island, dove nel 1983 l'Italia debuttò in Coppa America con Azzurra (skipper Cino Ricci), il vincitore della Ostar è stato presentato ai membri del Newport Yacht Club durante una piccola cerimonia presieduta dal presidente del prestigioso circolo del Nord America fondato nel 1894: «Una cerimonia semplice e familiare - dice Andrea Mura - durante la quale mi è stata consegnata una medaglia per la nuova vittoria alla Ostar, che avevo già vinto nel 2013. E' stato molto bello perché, durante la presentazione, il presidente del Newport Yacht Club mi ha paragonato al velista francese Loïck Peyron, che come me ha vinto per due volte di fila la Ostar».

E' ormai di casa Andrea Mura nel club velico che si affaccia nel Nord Atlantico, dove fece il suo ingresso già nel 2012, quando tagliò per primo il traguardo della Two Handed Transatlantic Race 2012 (Twostar), conquistando anche il nuovo record della regata.

Ma i festeggiamenti continuano. Dopodomani sempre nella sede del Newport Yacht Club è in programma la cerimonia ufficiale delle premiazioni, a cui parteciperanno tutte le autorità istituzionali, tra le quali spicca il sindaco della città del R.I., che consegnerà il premio principale ad Andrea Mura: «Ci saranno anche gli equipaggi delle altre imbarcazioni - , che mercoledì penso avranno già tagliato il traguardo, visto che hanno trovato il vento giusto e stanno navigando di traverso, veloci e dirette verso Newport».

Dopo la premiazione di Newport, Mura parteciperà a un' altra cerimonia a New York, dove a fine settimana sarò ospite del Manhattan Yacht Club. Saranno presenti rappresentanti delle istituzioni italiane, velisti, imprenditori e parte della grande comunità sarda della Grande Mela: «Come quattro anni fa, credo che sarà una bellissima festa - conclude il velista sardo - , soprattutto per la calorosa accoglienza che mi verrà riservata. E' un posto bellissimo nel cuore di New York, sono già stato ospite per giorni del commodoro».
 

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro