Vacanze agli sgoccioli per il Cagliari ultimi selfie in libertà 

Borriello e Vieri non tradiscono il buen retiro di Ibiza ma la meta preferita di quest’anno è l’America del sud

CAGLIARI. Cari abbracci dal Perù, firmato Marco Sau. Saluti da Carloforte, replica Paolo Faragò. Sempre dalla Sardegna, lato orientale, ecco il post di Massimo Rastelli e signora. Il Cagliari in vacanza. Relax e pennichelle. Con un occhio allo smartphone: procuratori e direttori sportivi, ma anche tecnici ed ex compagni possono sempre avere la soffiata giusta. Di fatto, il club ha dato il via libera dopo il prestigioso 2-1 al Milan di Montella. Da lunedì 29 maggio un via libera generale. Eccetto per Sau e Dessena, testimonial rossoblù nel match d'addio al Sant'Elia.

Per gli altri, ultime sistemazioni alle valigie e via. In città sono rimasti Barella (infortunio alla mano ai mondiali di categoria in Corea), Melchiorri (in riabilitazione per la recidiva al ginocchio: il centravanti sarà alla partenza del ritiro, l'8 luglio a Pejo, via Milano), Deiola (in famiglia a San Gavino) e Murru, convocato e rientrato, sempre per infortunio, dagli Europei Under 21.

Il mancino che pare vada a Genova, sponda Samp, ha navigato su una moto d'acqua dalle parti di Geremeas. Intanto, in bocca al lupo per una pronta ripresa. Per il resto, check in, crema solare e cappellino ben inforcato.

Dalle Americhe invia foto e sorriso Ceppitelli. Il centrale mostra uno scorcio pazzesco di Tehotihuacan. Dal Brasile, Rafael comunica freschezza fisica e d'animo. Il portiere viene ritratto con la maglia rossoblù e un ex compagno nella sede del Corinthias. Un'occasione per visitare a San Paolo il centro tecnico all'avanguardia LabCorinthiasR9.

Rafael ha iniziato nel Santos, proseguito nel Sao Bento prima di approdare al Verona. Nella terra della samba sono volati anche Joao Pedro e Farias. Entrambi sull'altalena, più Farias di JP10, hanno ritrovato a Sorocaba e Ipatinga il balsamo giusto per un'altra stagione in prima fila.

E si diceva del tecnico. Prima di volare a Formentera con moglie e figlie, Massimo Rastelli ha trascorso alcuni giorni al Timi Ama di Villasimius. Lettino, cruciverba, terme e tanta tv, tra Europei Under 21 e Confederations Cup. Dall'altra parte, alla guida di un motoscafo, Paolo Faragò. L'esterno giunto a gennaio dal Novara si è mosso tra Buggerru, Calasetta e Pan di Zucchero: Sardegna da sogno e neanche l’ombra dei paparazzi.

Su Instagram Sau posa di fronte alle magie del Machu Picchu: immagine mozzafiato. Divertente anche il post di Salamon. Bartosz è tornato dalle sue parti, Poznan, quinta città della Polonia. Sul proprio profilo il video in un campo di calcetto, con la traversa colpita da 25 metri. Cragno ha colto l'assist: «Scommetto, al primo tentativo»!

Infine, il re delle ferie estive. "The boys are back", i ragazzi sono tornati, il messaggio di Borriello e Vieri da Ibiza. Ma ancora prima della reunion immortalata dai fotografi di mezzo mondo, tanti post. "E bastaaaa!" quello teso a smentire i giornali di gossip che attribuiscono al bomber rossoblù una donna al giorno. A seguire, la foto a Es Cubells, sotto un olivo, e la festa per i 35 anni.

Tra gli ospiti, Fabio Pisacane. Baldoria
e allenamento: il terzino ha inviato foto che lo ritraggono in palestra. Ecco, pesi e spalliere. Per potenziare un gruppo che dal 9 luglio dovrà saper soffrire, dimenicando il mare, il sole e qualche stravizio concesso alla gola.

Mario Frongia

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro