Tortu chiude a testa alta il mondiale: sesto in semifinale nei 200

Il diciannovenne sardo-lombardo penalizzato dalla pioggia corre in 20"62

LONDRA. Impegno, grinta e condotta di gara perfetta. Ma il tutto non è bastato a Filippo Tortu per andare avanti sino alla finale dei mondiali nei 200. Il velocista srdo-lombardo ha chiusa la prima semifinale dei 200 al sesto posto, al fotofinish, con 20"62. Lo stesso tempo del giapponese Iizuka, che lo ha preceduto, e del sudafricano Simbine, che invece gli è rimasto dietro.

Davanti all'azzurro, la semifinale (la prima di tre che promuovevano i due primi classificati di ciascuna più i due migliori tempi) è stata vinta da Isiah Young con 20"12, al secondo posto Isaac Makwala 20"14 del Botswana (riammesso dopo l'inopinata esclusione di due giorni fa), terzo il britannico Mitchell Blake con 20"19, quarto David Lima in 20"56. All'ottavo posto Greaux di Trinidad e Tobago con 20"65 e al nono il giamaicano Dwyer con 20"69.

L'ordine d'arrivo della semifinale...
L'ordine d'arrivo della semifinale dei 200

Soddisfatto, a fine gara, il ragazzo di origine gallurese. "Credo di aver fatto una buona gara _ ha sottolineato _. Del resto mi interessava soprattutto non arrivare ultimo. E ci sono riuscito, visto che in tre sono finiti dietro, e fra questi uno bravissimo come Simbine".

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PROMOZIONI PER GLI AUTORI, NOVITA' ESTATE 2017

Pubblicare un libro, ecco come risparmiare