Lulù e la serie D: «Sarà subito battaglia»

L’allenatore del Muravera aspetta il ripescaggio e analizza le possibili avversarie: «Nuorese-Sassari promette scintille»

MURAVERA. Inizia questo pomeriggio il campionato di serie D al quale partecipano sei squadre sarde, tutte inserite nel girone G. In programma tre derby: alle 17 al comunale di Lucurrai, Budoni-Tortoli (arbitro Stefano Nicolini di Brescia), alle 16 al Lixius, Lanusei-San Teodoro (arbitro Andrea Ancona di Roma 1), alle 17 al Frogheri, Nuorese-Latte Dolce (arbitro Giuseppe Collu di Cagliari). A fare i pronostici della prima giornata è Luis Oliveira, l’allenatore del Muravera, la squadra gialloblu del Sarrabus, che potrebbe essere ripescata in serie D e che è particolarmente interessata alle sfide di oggi.

Budoni – Tortolì 2.

«I rossoblù ogliastrini, dominatori del campionato di Eccellenza della scorsa stagione, all’esordio assoluto in serie D, quantunque giochino fuori casa, sono favoriti. Francesco Loi ha, infatti, a disposizione una rosa di giocatori di primordine tra i quali spicca il bomber Nieddu, di categoria superiore, molto opportunista e navigato, in grado di sfruttare le occasioni e, in qualsiasi momento, di fare la differenza. I bianco azzurri galluresi di Raffaele Cerbone, riapprodati in serie D grazie ai playout, non ancora al completo, non dovrebbero essere in grado di tenere testa ai più quotati avversari».

Lanusei-San Teodoro 1.

«La partita dovrebbe essere senza storia. I biancorossoverdi ogliastrini di Gianluca Hervatin, allo stato attuale sono superiori ai bianco viola galluresi, guidati da Alessandro Monticciolo, subentrato al dimissionario Tomaso Tatti, che nella scorsa stagione hanno ottenuto la salvezza dopo aver fortunosamente pareggiato la finale playout col Muravera».

Nuorese-Latte Dolce X.

«Una bella partita aperta a tutti i risultati. Entrambe le squadre godono di buona salute e sono approdate alla fase successiva della coppa Italia. I verde azzurri barbaricini hanno eliminato il Lanusei. I bianco celesti sassaresi hanno eliminato il Budoni e il San Teodoro. Il mister sassarese Marco Sanna subentrato a sorpresa a Massimiliano Paba, esonerato nonostante sia stato uno degli artefici, della salvezza in serie D, ha a disposizione un organico costituito solo ed esclusivamente da giocatori sardi. Ma anche la Nuorese si è mossa bene sul mercato e ha riportato a casa il bomber barbaricino il bomber Giuseppe Meloni».

Mister Oliveira, quale sarà il futuro del Muravera?

«Allo stato attuale è ancora tutto in alto mare. E’ assurdo che non ci abbiano ancora fatto sapere in quale categoria dobbiamo giocare. L’incertezza ha creato finora grande disorientamento. In assenza di certezze diversi giocatori sono andati via e la squadra è ancora incompleta. Sono comunque orgoglioso di essere l’allenatore del Muravera indipendentemente dal campionato che dovremo disputare (allo stato attuale Eccellenza o serie D se dovessero andare a buon fine i ricorsi). Tra le priorità abbiamo la valorizzazione dei giocatori del nostro vivaio e del circondario».

Intanto l’assemblea dei soci ha eletto il nuovo gruppo dirigente. Roberto Plaisant è il nuovo presidente. E’subentrato al dimissionario Giampaolo Aresu. Gian Fausto
Perra è stato nominato vice presidente. Franco Palleschi è stato confermato segretario. Il nuovo direttivo è composto da: Ugo Codonesu, Mario Marongiu, Carlo Macis, Gian Carlo Bulla, Gian Mario Marras, Sandro Schirru, Stefano Boi, Valentino Di Flumeri.

Alessandro Bulla

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro