tiro con l’arco 

Ricomincia la sfida infinita tra gli arcieri di Uras e i torresini

SASSARI. Dopo la pausa estiva riparte l’attività arcieristica in Sardegna con il Trofeo Città di Uras di tiro di campagna. Nell’arco olimpico master vittoria al fotofinish di Ettore Uras (Uras, 279)...

SASSARI. Dopo la pausa estiva riparte l’attività arcieristica in Sardegna con il Trofeo Città di Uras di tiro di campagna. Nell’arco olimpico master vittoria al fotofinish di Ettore Uras (Uras, 279) su Paolo Frau (Arcoristano, 278), terzo Massimo Lotta (Uras, 240). Fra gli allievi primo posto per Marco Fozzi (Torres, 314), con largo margine davanti a Samuele Montis (271) e Alessio Maresu (227).

Nell’arco compound senior Daniele Raffolini (Uras, 394) ha avuto la meglio nei confronti di Matteo Murgia (Uras, 366) e Alessio Lippi (Sardara, 304), nella categoria master affermazione di Salvatore Carta (Uras, 353) davanti a Salvatore Curreli (Sardara, 339) e Ottavio Gallus (Villaspeciosa, 324). Nell’arco nudo master gradino più alto del podio per Piuetro Guazzo (Torres, 277), a seguire Piergiorgio Garavello (Villaspeciosa, 273) e Giancarlo Corna (Uras, 267). Fra le ragazze Maria Francesca
Razzato (Galluresi, 224) ha messo in riga Maria Chessa (Torres, 194) e Aurora Concu (Uras, 184). Nel Long Bow infine ha festeggiato Bernardo Palmas (Arcoristano, 275), lasciando molto indietro i rivali “storici” degli Aannuagras Ignazio Tiana (211) e Ignazio Erdas (210). (f.f.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro