La Roma lotta, soffre il pari con l’Atletico è un risultato che vale

ROMA. Chiamata ad una grande partita per iniziare al meglio il cammino in quello che molti considerano il girone più duro della Champions, la Roma conquista un punto al termine del match dell'Olimpico...

ROMA. Chiamata ad una grande partita per iniziare al meglio il cammino in quello che molti considerano il girone più duro della Champions, la Roma conquista un punto al termine del match dell'Olimpico contro l'Atletico Madrid. Le due squadre si piazzano così in classifica alle spalle del Chelsea, che invece stravince (6-0) contro il Qaarabag.

Pronti, via e l'Atletico prende subito il controllo della palla. Tutte le occasioni più pericolose dei Colchoneros partono da Felipe Luis, un treno sulla fascia sinistra e un importante uomo assist. Nella parte centrale del campo l’Atletico soffre e i giallorossi ci provano con Dzeko e Defrel. Il francese è il protagonista della prima occasione della Roma: il numero 23 stoppa il pallone al limite dell’area e tenta il tiro d’esterno che non centra lo specchio della porta. Proteste della Roma al 23': il cross di Nainggolan tocca il braccio sinistro di Vietto.

Nel secondo tempo, la partita non cambia ed è sempre l’Atletico a provarci con più insistenza: prima con Vietto che viene servito verticalmente, entra in area e a tu per tu con Alisson chiama al miracolo il portiere brasiliano, poi con Saul, con un tiro piazzato dal limite. I minuti passano ma la Roma è incapace di reagire (forse anche un po’ stanca), con l’Atletico che dà sempre l’impressione di passare in vantaggio da un momento all’altro. Al 63’ Correa si trova ancora a tu per tu con Alisson (senza dubbio il
migliore della Roma) che respinge il pallone anche questa volta. Al 93’ l’ultimo sussulto di Saul, che da angolo chiama alla parata Alisson e a botta sicura scheggia il palo. La Roma si accontenta di uno 0-0 alla fine prezioso e che lascia aperte le speranze di qualificazione.



TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista