Vai alla pagina su Cagliari calcio
Cagliari, Marco Sau il predestinato: è abbonato ai gol storici

Cagliari

Cagliari, Marco Sau il predestinato: è abbonato ai gol storici

“Pattolino” ha battezzato la Sardegna Arena con la prima rete nel nuovo stadio. Nel curriculum l’acuto all’esordio in A e la rovesciata che è valsa il trionfo in B

CAGLIARI. Joao Pedro accarezza la palla con il destro e la lancia nello spazio. Lì, sulla prateria verde corre Marco Sau, solo. Per il bomber di Tonara è giusto questione di attimi, corre, guarda il portiere, lo trafigge con un tocco che sembra preso dai manuali del biliardo. La sfera accarezza il palo alla destra di Cortez ed entra in porta. Eccolo il primo gol alla Sardegna Arena. Con il marchio di “Pattolino” il bomber sardo, quasi un predestinato, entrato di diritto con un posto di primo piano nella storia del Cagliari.

Gol pesanti. Del resto Marco Sau, classe 1987 (compirà 30 anni il 3 novembre), è abbonato ai gol “storici”. A cominciare dalla sua prima rete. Il 15 settembre 2012 Ficcadenti lo fa entrare durante Palermo-Cagliari e lui ringrazia l’allenatore segnando il gol dell’1-1 dopo il vantaggio di Arevalo Rios. Una stagione fantastica, la prima in A, visto che alla fine metterà insieme addirittura 12 gol, il suo risultato migliore al momento.

Vercelli, 25 maggio 2016: in...
Vercelli, 25 maggio 2016: in rovesciata Sau segna il gol che vale il primo posto in B

Al secondo posto in maglia rossoblù c’è la stagione in B 2015-2016. Segna dieci gol, risultando uno dei trascinatori della splendida galoppata rossoblù che si conclude con il primo posto. Guarda caso proprio grazie al suo fantastico gol in rovesciata sul campo della Pro Vercelli che vale il 2-1 finale, la vittoria e la vetta della classifica finale in B, per la prima volta nella storia del Cagliari. Domenica al Sant’Elia ancora una rete da consegnare agli annali. Il gol che battezza la Sardegna Arena e che regala i primi tre punti stagionali.



Bomber rossoblù. Grazie alla rete di domenica, Sau è salito a quota 43 centri in maglia rossoblù, 33 in serie A. Nella massima serie è il calciatore sardo che ha segnato di più con il Cagliari (vedi tabella sopra). Domenica ha raggiunto al settimo posto due assi del passato: lo scudettato Bobo Gori e Robert Acquafresca. Ora va a caccia di Alessandro Matri che si è fermato a 36. In assoluto invece è ottavo, dopo aver staccato Erminio Bercarich arrivato a quota 42 reti. Prossimo obiettivo i 50 gol.

Cagliari, 10 settembre 2017: Sau si...
Cagliari, 10 settembre 2017: Sau si appresta a segnare il primo gol alla Sardegna Arena


Giulini e Sau. Domenica Giulini ha coccolato il suo bomber. «Qualche “esperto” di calcio – ha rivelato – ha cercato di farmelo cedere dicendo che è troppo fragile. Io invece me lo tengo stretto: Sau è importante, molto importante per il Cagliari, dentro e fuori dal campo. E sono contento che abbia fatto lui il primo gol alla Sardegna Arena. Tre anni fa quasi non ci parlavamo, perché siamo entrambi un po’ timidi. Ora il nostro rapporto è eccezionale».
 

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Stampare un libro risparmiando: ecco come fare