L’Arzachena a Cuneo. Giorico: «Voglio una squadra cattiva»

ARZACHENA. Passata la sbornia per la vittoria nel derby, l’Arzachena oggi (14,30) a Cuneo gioca uno scontro salvezza. Di fronte due neopromosse che si sfidano per la prima volta nella loro storia....

ARZACHENA. Passata la sbornia per la vittoria nel derby, l’Arzachena oggi (14,30) a Cuneo gioca uno scontro salvezza. Di fronte due neopromosse che si sfidano per la prima volta nella loro storia. Sarà un’Arzachea decisa più che mai a conquistare l’intera posta. Giorico recuperasia Riccardo Casini e Giuseppe Nuvoli, mentre hanno una settimana in più di lavoro gli ultimi due arrivati, Ivano Baldanzeddu e Fabio Varricchio.

Queste le dichiarazioni del mister algherese: «Quello di oggi - commenta Mauro Giorico - è un match delicato, per fare punti è necessaria la stessa voglia dimostrata domenica scorsa nel derby. Il 3-0 rifilato all’Olbia ha fatto crescere l’autostima, al punto che ci siamo allenati con il sorriso tra le labbra. Oggi dobbiamo essere consci che contro il Cuneo sarà una battaglia da affrontare con lo stesso atteggiamento e con lo stesso impegno».

La classifica del Cuneo non rende merito al valore della squadra, è sicuramente un avversario da prendere con le molle - conclude Giorico -. Dovremo
sfoderare quello spirito di gruppo che ci contraddistingue e quella cattiveria agonistica da cui non si può prescindere se si vogliono conquistare punti utili per la salvezza. Sarà fondamentale capitalizzare le occasioni che riusciremo a creare».

Paolo Muggianu



TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro