l’allenatore 

Mister Giorico gioisce: «Ma ora non possiamo abbassare la guardia»

CUNEO. Soddisfazione per questa nuova impresa della sua Arzachena traspare nelle parole di Mauro Giorico in sala stampa a Cuneo. “Abbiamo conquistato un importante successo qui a Cuneo, contro un...

CUNEO. Soddisfazione per questa nuova impresa della sua Arzachena traspare nelle parole di Mauro Giorico in sala stampa a Cuneo. “Abbiamo conquistato un importante successo qui a Cuneo, contro un avversario che voleva cambiare il ruolino negativo nelle gare casalinghe. Non abbiamo giocato come avevamo fatto domenica scorsa nel derby contro l’Olbia, ma i tre punti sono sicuramente meritati, perché volevamo proseguire nella striscia positiva. La gara poteva andare diversamente se dopo un quarto d’ora, Curcio non avesse sbagliato il calcio di rigore. In vantaggio in quel momento probabilmente avremo tenuto in mano la gara e invece siamo riusciti a risolvere la gara soltanto nel secondo tempo. Non dobbiamo guardare la classifica, perché il campionato è ancora lungo e ci sono ancora tanti punti da conquistare per raggiungere la quota della salvezza che è il nostro obiettivo principale. Era importante vincere qua, per tenere sempre più lontana una diretta concorrente per la salvezza, ma adesso non bisogna abbassare la guardia perché siamo attesi, dopo la giornata di riposo di mercoledì, da un’altra
trasferta da giocare domenica prossima a Pontedera contro il Prato, andiamo lì con la voglia di poter conquistare un altro risultato positivo”. Deluso l’allenatore del Cuneo: “Non siamo stati fortunati e soprattutto non meritavamo questa sconfitta”.

P.M.



TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro