Porto Torres capitale dell’endurance

Tre cavalieri turritani sul podio ai campionati sardi di Villanova Monteleone

VILLANOVA MONTELEONE. I campioni sardi di endurance 2017 sono Fabrizio Pintore nella velocità, Letizia Orecchioni nella regolarità lunga e Costantino Sanna nella regolarità corta, tutti della scuola di Portotorres. A Villanova, su un buon percorso, gradito dai concorrenti, le tre gare hanno scontato i pochi iscritti. Tra i quattro della velocità l’ha spuntata Fabrizio Pintore con Rundinedda del Golfo, secondo Gianni Delinna con Quello che vuoi e terzo, molto distante, Stefano Licheri con Quartu by Veinard. Nella regolarità lunga, la categoria più combattuta con quindici partenti, tre ragazze tre, Letizia Orecchioni con Solitario del Golfo, davanti a Rebecca Cabras con Quienn e Federica Mundula con Stella. Nella Debuttanti tre soli al via: Costantino Sanna con Udinì, Gianni Mura con Casanova e Rebecca Pintus con Susette.

Buone nuove anche da Follonica con la vittoria di Salvatore Mulas con Reseda nell’internazionale di 120 km e Nicola Bussu con Tramariglio nella 60 km. Mipaaf. Reseda ha galoppato a una media di 17,5 km/h con un ultimo giro a 21 km/h. Da segnalare il secondo posto del cavallo sardo Rigoletto by Zaimes. La precisione nella regolarità di Nicola
Bussu ha portato alla vittoria Tramariglio, al terzo posto Tirriosu de Iloi. Molto buona la prestazione di Giovanni Manca con Ursini, quarto nella Debuttanti Mipaaf. Dopo una gara in testa eliminati Carlo Carta, Enrica Potop e Anastasia Cassoni.

Giovanni Manca



TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community