hockey indoor 

Amsicora rullo compressore: travolti Cus Cagliari e Suelli

CAGLIARI. L’Amsicora come da pronostico si aggiudica il secondo concentramento di hockey indoor disputato venerdì nell’impianto al coperto della Cittadella Universitaria di Monserrato, e accede allo...

CAGLIARI. L’Amsicora come da pronostico si aggiudica il secondo concentramento di hockey indoor disputato venerdì nell’impianto al coperto della Cittadella Universitaria di Monserrato, e accede allo spareggio per l’accesso alle finali scudetto di Bologna, e che si disputerà a Roma il 21 gennaio. La squadra di Luca Angius batte prima il Cus Cagliari poi il Suelli con punteggi pesanti, 6-1 agli universitari e 5-0 ai trexentini (battuti anche dal Cus per 4-2 nell’ultima partita) e chiude al primo posto con 12 punti. Mattatore assoluto è stato Matteo Agabio che ha messo a segno ben cinque delle undici reti complessive degli amsicorini, bene anche Mariano Tisera e Giaime Carta, in gol due volte ciascuno, nel tabellino dei marcatori anche Andrea Giustini e Bruno Mura. Questo il commento del tecnico Luca Angius. «Personalmente sono abbastanza soddisfatto delle prestazioni offerte dalla mia squadra nelle due partite disputate dove abbiamo fatto vedere di essere in un buon stato di forma complessivo – dice-. Allo stesso tempo però sono consapevole che possiamo e dobbiamo fare ancora molto di più, c’è ancora molto da lavorare per crescere ulteriormente e presentarci alle partite decisive nel migliore dei modi». »Affronteremo lo spareggio del 21 gennaio di Roma (avversari due squadre capitoline, Roma e Butterfly e una siciliana il Messina), – continua Angius – con spirito combattivo e tanta voglia di dare il massimo per riuscire a qualificarci alle finali per l’assegnazione dello scudetto, a cui abbiamo preso parte lo scorso anno. Confido molto nelle qualità dei miei giocatori, e sono convinto che se giocheremo al meglio delle nostre possibilità contro tutti gli avversari avremo molte chances di raggiungere l’obiettivo, che sarebbe già di per sé un bel successo. Vediamo ora di
lavorare bene durante la settimana, con la speranza di poterci nuovamente allenare nel nostro campo visto che a causa di un guasto all’impianto elettrico ,abbiamo dovuto emigrare in un’altra struttura dove abbiamo preparato il concentramento di Monserrato ».

Stefano Serra

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro