Festa in Romania per l’Italbasket di Meo Sacchetti

Mondiali 2019, gli azzurri strapazzano i padroni di casa (101-50) e passano il primo turno. Buona prova di Polonara (4 punti)

CLUJ. Vince, convince e passa il turno. L’Italbasket di coach Meo Sacchetti compie il primo passo verso la Cina: gli azzurri superano 50-101 la Romania in trasferta al termine di una gara dominata sin dalla palla a due e centrano così la quarta vittoria in altrettante gare nella prima fase di qualificazione al Mondiale FIBA 2019. Con questo successo gli Azzurri sono già certi del passaggio alla seconda fase, che metterà insieme anche altre due formazioni del girone dell’Italia e tre squadre provenienti dal girone C: Lituania, Polonia e Ungheria (il Kosovo di fatto è già fuori dai giochi).

Mattatore della serata è stato Amedeo Della Valle, autore di 29 punti con 6/9 da 3 e tante giocate che alla fine hanno strappato persono l’applauso del pubblico di casa. Ma tutti gli azzurri hanno dato un ottimo contributo, sia a livello offensivo (quattro in doppia cifra, più altri due a quota 9 punti) che difensivo: positiva la prova dell’ala della Dinamo, Achille Polonara, che non ha brillato dal punto di vista delle percentuali (4 punti segnati con 1/7 al tiro) ma ha fatto il suo a livello di dinamismo e a rimbalzo (5 in 12’30”).

«Questo è un gran gruppo – sottolinea il coach azzurro –. Ho notato un bel feeling con tutto il nostro ambiente e io credo molto in queste cose. I ragazzi ne hanno fatto tesoro. Siamo alla seconda fase ma vogliamo vincere ancora per acquisire altri punti. Un passo è fatto e ora pensiamo a giugno. Non mi aspettavo questa partenza nel girone, non abbiamo incontrato squadre di altissimo livello ma noi eravamo praticamente vergini. Dovevamo creare tutto da capo e ora è bello vedere una squadra che sta così bene insieme».

Soddisfatto anche Amedeo Della Valle: «La partenza è stata determinante e questo ha condizionato la partita – sottolinea l’esterno della Grissin Bon –. Siamo stati bravi all’inizio contro una squadra che pochi giorni fa aveva battuto la Croazia. Sono contento per il mio bottino personale ma quello che importa è aver guadagnato altri due punti».

I prossimi appuntamenti saranno in casa contro la Croazia (28 giugno) e in trasferta contro i Paesi Bassi (1 luglio).
 

ROMANIA: Watson*11 (2/8, 1/3), Mandache* 13 (2/6, 3/6), Dragoste (0/2, 0/1), Orbeanu* (0/1, 0/2), Paliciuc 3 (1/4 da tre), Nicolescu 2 (1/5, 0/4), Olah* 2 (1/1), Nicoara, Cate 15 (6/6), Casale (0/1), Kuti* 4 (2/5, 0/5), Darwiche ne. All: Markovski.

ITALIA: Della Valle* 29 (2/4, 6/9), Fontecchio 9 (3/5, 1/3), Biligha 4 (2/5), L. Vitali* 2 (1/3), Filloy (0/1, 0/4), Pascolo* 4 (2/3), Flaccadori 9 (0/2, 3/5), Abass* 13 (2/6, 3/4), M. Vitali 16 (3/3, 2/3), Burns* 11 (2/3, 2/2), Polonara 4 (1/5, 0/2), B. Sacchetti (0/2). All: R. Sacchetti.

ARBITRI: Conde Ruiz (Spagna), Chebyshev (Ucraina),

Vladic (Austria).

NOTE: 12-35, 13-12, 11-29, 14-25). Tiri da due Rom 14/35, Ita 18/42; Tiri da tre Rom 5/25, Ita 17/32; Tiri liberi Rom 7/9, Ita 14/18. Rimbalzi: Rom 29, Ita 51. Assist Rom 10, Ita 21. Note. Antisportivo a Nicolescu (21’) e Orbeanu (36’). Spettatori: 5.000.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro