eccellenza 

Primo match ball per il Castiadas la Torres chiede punti alla Ferrini

SASSARI. Più forte delle polemiche, più forte del maltempo, più forte degli avversari. La Torres deve dimostrare questo pomeriggio (fischio d’inizio alle ore 15, immagini su Directa Sport) di...

SASSARI. Più forte delle polemiche, più forte del maltempo, più forte degli avversari. La Torres deve dimostrare questo pomeriggio (fischio d’inizio alle ore 15, immagini su Directa Sport) di meritare un posto nei playoff e di avere le carte in regola per puntare al ritorno nel campionato di serie D. Il compito che attende i sassaresi non sarà facile perchè la Ferrini - avversario di turno - non regalerà nulla. I cagliaritani hanno poco da chiedere al campionato ma la partita con la Torres ha un valore unico che prescinde dalla classifica e raddoppia le energie. I rossoblù di Pino Tortora lo sanno ma sanno anche che a sei giornate dalla conclusione del torneo non possono lasciare punti per strada. Il mister ha preparato la partita con l’attenzione di sempre e i ragazzi sono sembrati carichi e rinfrancati dalle ultime, convincenti vittorie. Tra l’altro la squadra non ha problemi di infortuni e squalifiche a partirà per Cagliari con tutti gli effettivi. E’ probabile che venga confermata la formazione che sette giorni fa ha battuto il Valledoria con Pinna tra i pali, Spanu e Casu esterni bassi, Minutolo e Chessa centrali di difesa. A centrocampo dovrebbero giocare Mannoni, Scioni e Piga mentre davanti sono sicuri Spinola e Diouf mentre si contendono l’ultima maglia Chelo e Sarritzu. Qualche dubbio c’è anche in difesa perchè Merenda potrebbe scendere in campo dal primo minuto e il sacrificato sarebbe Chessa. Anche la Ferrini non dovrebbe avere problemi di formazione e proverà a sfruttare il vantaggio di giocare in casa davanti a un pubblico amico (i sassaresi non avranno supporter perchè la trasferta è stata vietata dalla Prefettura perchè considerata ad alto rischio incidenti).

La giornata sembra favorevole al Castiadas che gioca in casa contro il Monastir e ha, sulla carta, il primo match ball della stagione. Lo Stintino, secondo in classifica con un ritardo di 13 punti, gioca a Guspini e deve guardarsi
le spalle dal ritorno dell’Atletico Uri (impegnato in casa contro il Calangianus) e del Sorso (che scenderà in campo a Orroli contro l’ultima della classe). Il quadro della giornata è completato dalle sfide Taloro–Samassi, Tonara-Ghilarza e Valledoria-Muravera.

A.L.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro