La Pasta Cellino ritrova punti e fiducia

Serie A2, coach Paolini non si esalta. E sabato arriva la cenerentola Napoli

CAGLIARI. «Una vittoria che ci regala fiato e ossigeno». È l’analisi di coach Riccardo Paolini, dopo la bella vittoria esterna della sua Cagliari Dinamo Academy contro la Virtus Roma. I due punti conquistati domenica valgono un bel salto in classifica, allontanano i playout e riavvicinano, in un amen, addirittura la griglia playoff, oggi distante appena 2 punti. «Ma io preferisco continuare a guardare indietro – le parole del tecnico della Pasta Cellino Cagliari – quella di sabato è stata una gara dura, equilibrata e intensa, con diverse situazioni create durante il match».

A conti fatti, la differenza è ancora una volta arrivata dal terzo “straniero” in campo, Roberto Rullo, autore di 28 personali (ben 13 solo all’overtime) tutti nella seconda parte di gara, dopo i primi 20’ di totale sterilità offensiva. Il 25/36 al tiro da due, frutto di attacchi collettivi e raramente figlio di individualismi, conferma una rinascita nel gioco arrivata proprio nella gara più importante della stagione. Guai però a tirare i remi in barca.

Sabato arriva al palaPirastu la Cuore Napoli, fanalino del girone ovest. Delle tre vittorie conquistate finora dai campani, una è arrivata proprio contro i cagliaritani. E poi ci sono le beghe da scrivania. Reggio Calabria vive infatti un momento tanto magico in campo quanto nero dal punto di vista amministrativo. Sulla squadra di Calvani aleggia
infatti l’ombra di un’indagine federale su una fidejussione irregolare. Il rischio è addirittura l’esclusione dal campionato. Per la Pasta Cellino sarebbe un'autentica beffa, Bucarelli e compagni hanno infatti vinto entrambe le gare disputate coi calabresi.

Mauro Farris

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro