Addio Doctor Devious, papà di mille campioni

Il cavallo è morto a 28 anni nel suo box dell’azienda Bruno ad Arborea. Dopo tanti trionfi si godeva la “pensione” nell’isola

OZIERI. Ha fatto notizia nel mondo ippico la scomparsa, a 28 anni, dello stallone purosangue Doctor Devious, inglese di nascita ma sardo di adozione visto che viveva, da tanti anni, nelle scuderia dell'allevamento di Salvatore Bruno ad Arborea. Dal “Racing Post” a “Jour de Galop” le massime testate ippiche internazionali, gli hanno tributato grandi onori.

Appartenente a Robert Sangster dopo aver debuttato sotto la sella di Frankie Dettori Doctor Devious è passato sotto i colori di Luciano Gaucci vincendo le Dewhurst Stakes, prima di essere acquistato dagli americani Jenny & Sidney Craig per i cui colori ha partecipato al Kentoky Derby. Da allora la carriera del baio è andata in crescendo con la vittoria nel Derby di Epsom del 1992, la più antica della classiche e, fino qualche decennio fa, anche una delle più ricche. Successivamente è stato secondo nel Derby irlandese e ha vinto le Irish Champion Stakes, partecipando poi anche all'Arc de Triomphe, alla Breeders' Cup Turf e alla Japan Cup.

Doctor ha quindi iniziato la sua carriera di stallone in Giappone per poi tornare in Irlanda al celebre Coolmore Stud e quindi in Italia all'allevamento Berardenga. Durante questo periodo è stato più volte capolista degli stalloni in Italia. Da otto anni era approdato in Sardegna dove ha avuto una seconda giovinezza, coprendo numerose fattrici anche anglo arabe e lasciando un'impronta di primissimo livello. Il primo anglo arabo nato nell’isola da Doctor Devious è stato Lord de Bonorva, nato nel 2004, il quale nel 2007 ha vinto il 50° Gran Premio sardo.

Il suo allevatore Salvatore Testoni portò la fattrice Spartana alla Berardenga e investi alcune migliaia di euro per ottenere quello che poi si è rivelato un grande campione. In seguito, appena lo stallone è stato disponibile in Sardegna, Testini ha ripetuto l'incrocio stavolta con Platea de Bonorva, ed è nato Volcan de Bonorva che, a dieci anni esatti dal primno trionfo, ha vinto la sessantesima edizione dello stesso Gran Premio.

La carriera stalloniera di Doctor Devious ha prodotto 1138 puledri di cui hanno corso 879 e sono risultati vincitori 442, di cui ben ventuno di Gruppi e Listed. Importante anche la produzione di fattrici (1038) delle quali 739 sono scese in pista cogliendo 436 vittorie, di cui 25 in Gruppi e Listed. Il totale delle somme vinte dai suoi figli supera i 100 milioni di euro. Grande è il dispiacere di Salvatore Bruno che ha raccontato di averlo trovato addormentato nel suo box.

«Era un cavallo eccezionale – racconta Bruno – che non ha mai dato problemi ed era un coccolone, anche la sera prima della sua morte ha giocato a lungo con me,

quasi come se volesse darmi l'ultimo saluto. Rimarrà nei nostri cuori e lo seppelliremo in azienda». Agli allevatori sardi che aspettano il debutto di alcuni suoi prodotti, non resta che sperare che i suoi discendenti possano perpetuare la sue grandi qualità.


 

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro