Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

All’Ovodda basta un gol di Langiu Il Cus Sassari continua il digiuno

OVODDA 1CUS SASSARI 0OVODDA: Ladu, Tanda, Soru T., Bua S., Mazoni E. (55’ Soru S.), Curreli A. (75’ Daga), Matteoli, Demelas, Noli, Langiu (80’ Littarru), Vacca (55’ Mulas).CUS SASSARI: Senis, De...

OVODDA 1

CUS SASSARI 0

OVODDA: Ladu, Tanda, Soru T., Bua S., Mazoni E. (55’ Soru S.), Curreli A. (75’ Daga), Matteoli, Demelas, Noli, Langiu (80’ Littarru), Vacca (55’ Mulas).

CUS SASSARI: Senis, De Ambrosis (61’ Achenza) , Scalno, Spano, Sotgiu, Sulas, Panizzuzi (46’ Erittu), Mura, Palitta, Gueli (51’ Scaramella), Saba.

ARBITRO: Luca Mocci di Oristano.

RETI: 12’ Langiu.

OVODDA

Con una rete in avvio di Langiu, i padroni di casa si sbarazzano di un Cus Sassari mai domo. Sono stati novanta minuti equilibrati, in cui le due squadre si sono equivalse. Il merito dell’Ovodda è stato quello di difendere il vantaggio dall’inizio alla fine. Lacronaca. Padroni di casa e sassaresi si affrontano con il mordente dei giorni migliori. Ci sono in palio punti salvezza pesantissimi per due compagini che non vogliono abbandonare il campionato di Promozione. L’Ovodda, nonostante la roboante debacle della scorsa settimana sul campo della Tharros, sta affrontando un buon momento di forma. L’ottima tenuta atletica di Noli e soci ha permesso alla squadra di tirarsi fuori dai bassifondi della classifica. L’obiettivo salvezza non è ancora raggiunto, ma i presupposti ci sono tutti. Dall’altra parte della barricata, il Cus Sassari non vince da tempi immemorabili. L’ultimo ruggito risale addirittura al 26 novembre (uno a zero contro l’Ilvamaddalena). Domenica scorsa un buon pareggio interno contro l’Usinese. Pronti via e l’Ovodda colpisce una traversa con una grande sventola griffata Vacca. E’ il preludio al gol che arriva puntuale al 12’. Vacca serve Noli che a sua volta pesca in ottima posizione Langiu che, appostato nel cuore dell’area, mette dentro il pallone dell’uno a zero. Poco prima il Cus Sassari aveva mancato una rete a porta vuota con Palitta. Sul finale di primo tempo, si assiste alla reazione degli universitari che con Palitta prima e Saba poi sfiorano il bersaglio. Ancora Cus sugli scudi ad inizio ripresa: Ladu si salva da campione su un gran bolide di Saba. Un minuto più tardi, sugli sviluppi di un corner, ancora il portiere di casa protagonista con due parate prodigiose. Al 12' si fa vedere l'Ovodda. Noli si libera bene e lascia partire un gran siluro che strappa gli applausi.

M. C.