Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Festival della boxe a Cascia per ricordare Alberto Mura

Folta pattuglia sarda da oggi sul ring nel più importante torneo giovanile italiano Federico Serra questa sera a Parigi con gli Italia Thunder sfida il francese Molina

SASSARI. Federico Serra torna oggi sul ring con l’Italia Thunder nella sfida in programma contro la squadra della France Fighting Roosters. L’allievo del maestro Domenico Mura combatterà nella categoria del 49 chili e incrocerà i guantoni con Martin Molina, un avversario validissimo con il quale ha avuto modo di confrontarsi già lo scorso anno uscendo sconfitto di stretta misura. Una bella rivincita, quindi, per il boxeur del “Boxing Club Domenico Mura”. I Thunder sono al terzo posto nel raggruppamento e al nono nella classifica generale. La qualificazione per i playoff quindi passerà per gli ultimi due impegni. La manifestazione è in programma alla Salle Wagram di Parigi. La sfida con la Francia verrà trasmessa in differita nella notte a partire dalle 00.15, mentre la diretta è prevista sulla pagina ufficiale Facebook delle Wsb.

La Sardegna si prepara anche a un altro appuntamento importante in campo pugilistico, con la partecipazione di diversi atleti al Torneo nazionale “Alberto Mura” in programma da oggi e fino a domenica 8 aprile a Cascia. La manifestazione che porta il nome del maestro e organizzatore di Porto Torres Alberto Mura - scomparso qualche anno fa, che si era dedicato con grande passione proprio alla formazione di giovani talenti - è ormai l’appuntamento più importante tra quelli promossi ogni anno in Italia in campo giovanile. Sono 196 i boxeur selezionati, suddivisi tra le categorie Schoolboy, Junior e Youth (nati nel 2001). L’evento si svolgerà nelle strutture sportive dell’Hotel Roccaporena & Margherita e sul ring saliranno 84 Schoolboy, 79 Junior e 33 Youth in rappresentanza di 124 società affiliate. Uno sforzo che la Fpi - presieduta dal sardo Vittorio Lai - ha sostenuto con un investimento di 70mila euro per coprire la partecipazione al torneo di pugili e tecnici.

Tra gli Schoolboy la Sardegna schiera Simone Cossu del Boxing Club Sassari nella categoria dei 49 kg, Davide Sassu del Boxing Club Domenico Mura (nei 50 kg) e Otmane Badaoui della Boxe Toma. Tra gli Junior, in lizza per un posto d’onore Francesco Arras del Boxing Club Alberto Mura (la società che porta appunto il nome dell’uomo di sport al quale è intitolato il torneo nazionale) che partecipa nella categoria dei 50 kg, mentre il compagno di società Gabriele Lazzarini combatte nei 52 kg. Nei 60 salirà sul ring Oscar Ramos Durango della Turris Martellini Porto Torres, mentre nei 63 ci sarà l’altro allievo dei maestri Raimondo Usai e Cristian Unali, Nicolò Gallitelli. Infine, nei 64, Marco Serrau della Asd Palaistikè di Cagliari. (g.b.)