Da domani il “Terra Sarda” 

Motori accesi in Ogliastra, riparte la stagione dei rally

SASSARI. Fine settimana all'insegna dei motori nelle impegnative strade ogliastrine dove è in programma la settima edizione del Rally Terra Sarda-Rally d'Ogliastra. Un parco partenti di prim’ordine...

SASSARI. Fine settimana all'insegna dei motori nelle impegnative strade ogliastrine dove è in programma la settima edizione del Rally Terra Sarda-Rally d'Ogliastra. Un parco partenti di prim’ordine guidato dal vincitore dell'ultima edizione Maurizio Diomedi con la Ford Fiesta WRC navigato da Mauro Turati. La manifestazione, con una cinquantina di equipaggi in gara, prenderà il via domani da Porto Frailis alle ore 14,30 con arrivo domenica, sempre a Porto Frailis-Tortolì, alle ore 15. Per arrivare alla "rampa" d'arrivo gli equipaggi dovranno percorrere 389 chilometri complessivi affrontando quasi 100 Km di prove speciali cronometrate. In tutto saranno otto i tratti di prove speciali con, domani, la Talana-Urzulei di 14,5 Km e la Santa Maria Navarrese di 9,5 Km (da ripetersi due volte ognuna prima dell'arrivo al parco assistenza nel porto di Arbatax in serata). Domenica seconda e conclusiva giornata con in programma due passaggi sulla Ponte San Paolo-Lanusei (11,10 Km) e sulla classica Arzana-Elini-Ilbono di quasi 15 km.

Sul fronte piloti se Diomedi-Turati partono con i favori del pronostico non potranno affatto rilassarsi perché il vincitore del campionato sardo Vittorio Musselli, sempre
con la Ford Fiesta WRC, navigato dall'esperto Claudio Mele, su queste strade ha sempre dimostrato di andar forte e punterà deciso al successo assoluto. Lotteranno per le prime posizioni anche i due equipaggi delle R5, Marco Depau- Fabio Salis e Alberto Biggi-Marco Nari. (r.sp.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro