Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Musseli è costretto al ritiro, in Ogliastra comanda Diomedi

TORTOLÌ. La conferma di Maurizio Diomedi-Mauro Turati con la Ford Fiesta Wrc e un colpo di scena alla seconda prova speciale cronometrata (il primo passaggio sulla Santa Maria Navarrese), con uno...

TORTOLÌ. La conferma di Maurizio Diomedi-Mauro Turati con la Ford Fiesta Wrc e un colpo di scena alla seconda prova speciale cronometrata (il primo passaggio sulla Santa Maria Navarrese), con uno dei due favoriti della vigilia Vittorio Musselli-Claudio Mele (Ford Fiesta Wrc) che escono di strada e sono costretti al ritiro.

Sono queste le note della prima giornata della settima edizione del Rally Terra Sarda- Rally d'Ogliastra, gara su asfalto valida come prima tappa di Coppa Italia terza Zona organizzata dalla Porto Cervo Racing e partita ieri da Porto Frailis dove oggi alle ore 15 è previsto l'arrivo, ha quindi mantenuto le attese.

Oggi la seconda e conclusiva giornata con in programma due passaggi sulla Ponte San Paolo-Lanusei (11,10 Km) e sulla classica Arzana-Elini-Ilbono di quasi 15 Km. Sarà sicuramente questa la prova speciale che deciderà la classifica.

Per raggiungere la "rampa" d'arrivo gli equipaggi in questi due giorni avranno dovuto percorrere 389 chilometri complessivi affrontando quasi 100 Km di prove speciali cronometrate. In tutto soono otto i tratti di prove speciali cronometrate

R. Sp.