La Torres dei baby vince anche a Orroli

I rossoblù agganciano lo Stintino e il Sorso. A segno Chelo, Spanu e il giovane Piriottu al debutto in Eccellenza

ORROLI. Solo nel finale, la blasonata Torres, ha la meglio su una coriacea e generosa Orrolese, imponendosi per 3 a 1 sul sintetico “Leoni”. Una bella partita tra due squadre che avevano due obiettivi diametralmente opposti: i padroni di casa per onorare il campionato culminato con la sfortunata retrocessione e gli ospiti per ottenere i tre punti utili a raggiungere la posizione migliore possibile nella griglia playoff in modo da ottenere il vantaggio del fattore campo. Distinte alla mano scendono in campo due squadre molto giovani con Zottoli che si affida ai soliti Podda e Vitellaro per scardinare la saracinesca dell'intramontabile Tore Pinna e mister Tortora che invece deve fare a meno degli squalificati Minutolo, Mannoni e Piga, degli infortunati Spinola e Bianco che lo costringono a ridisegnare completamente la formazione che si affida all'ex di turno Scioni.

La cronaca. Parte subito forte la squadra sassarese che al 2’ scalda i guantoni a Piroddi con Sarritzu che lo impegna sugli sviluppi di un angolo calciato da Scioni. La risposta sarcidanese è immediata e al 3’ è affidata al tiro dai venti metri di Aramu che sibila di poco sopra l'incrocio dei pali. I locali sono sempre più intraprendenti e all'11’ Pinna allontana di pugni un insidioso tiro cross di Podda. Il portierone sassarese veste i panni di assitmen al 14’ quando imbecca Chelo che si invola in contropiede verso Piroddi e lo infila per il vantaggio ospite. La squadra di Zottoli accusa il colpo consentendo ai rossoblu di Tortora di amministrare il vantaggio e sfiorare addirittura il raddoppio al 27’ con Sarritzu che impegna ancora Piroddi costretto a rifugiarsi in angolo. Al 36’ Chelo con furbizia cerca il penalty ma l'attento direttore di gara gli sventola in faccia un giallo per simulazione. Al 44’ ci prova al volo Scioni che va vicino al gol dell'ex con la palla che si perde di poco fuori.

Nella ripresa torna in campo un Orrolese spavalda con il chiaro obiettivo di riprendere la partita. I Zottoli boys scaldano il cuore del pubblico e al 55’ arrivano al pareggio con un sinistro dal limite del loro capitano Vitellaro che infila Pinna all'angolino. La Torres capisce che non può scherzare col fuoco e al 55’ va vicina al nuovo sorpasso quando Scioni pennella per Diouf che di testa manda fuori incredibilmente. Il numero 11 sassarese viene fermato con le cattive un minuto più tardi al limite dell'area da Piroddi che finisce anche lui nel tabellino dei cattivi. I sarcidanesi ci riprovano al 70’ con Caddeo che è bravo a calciare dal limite ma la palla finisce beffarda sulla traversa. La gara sale di tono e con essa anche gli animi in campo e il signor Fabello manda sotto la doccia Cherchi e De Palmas per reciproche scorrettezze. La Torres accellera le operazioni e al 75’ è ancora bravo Piroddi a disinnescare un sinistro velenoso di Sarritzu. I sassaresi ci credono e lo scatenato Sarritzu (miglior in campo) inventa e serve l'assist vincente per Casu che in proiezione offensiva sigla un gol di straordinaria importanza per le sorti della propria squadra. L'Orrolese è stanca ma ci prova con le ultime forze ma all'86’ rimane in dieci per l'espulsione diretta di Jah per un brutto fallo su Chelo che da li a poco verrà sostituito dal giovane Piriottu che al sesto minuto di recupero prova la gioia del suo primo gol in Eccellenza e chiude definitivamente la partita. Dopo un chilometrico
recupero, il triplice fischio del signor Fabello decreta la vittoria della Torres che prosegue la sua rincorsa nelle partiti altre della classifica e sancisce invece l'arrivederci casalingo dell'Orrolese al campionato di Eccellenza.

Mario Pintori

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro