Vai alla pagina su Tutto Dinamo
L’ANALISI 

Coraggio, testa e cuore Così l’impresa è possibile

AVELLINO. Più solidità, più gioco di squadra e contemporaneamente maggiori possibilità per i solisti di produrre giocate che possano fare la differenza. Ad Avellino la Dinamo si è importa grazie a un...

AVELLINO. Più solidità, più gioco di squadra e contemporaneamente maggiori possibilità per i solisti di produrre giocate che possano fare la differenza. Ad Avellino la Dinamo si è importa grazie a un ottimo lavoro corale fatto in difesa, che ha permesso di tenere in mano la partita anche durante il lungo blackout del secondo quarto, quando i biancoblù sono rimasti a secco per 5’30”, incassando però appena 7 punti (dal 13-25 al 20-25) sino alla fiammata di Polonara, già protagonista del primo quarto. Quando poi Avellino è riuscita a impattare a quota 34, la Dinamo è schizzata nuovamente via lavorando alla grande su entrambi i lati del campo: ancora una bella intensità difensiva accompagnata dalle stoccate di uno Scott Bamforth capace di segnare 13 punti in 9 minuti.

Il campo di Avellino ha premiato sia il durissimo lavoro di Zare Markovski (anche sabato sera il Banco ha svolto un allenamento “fasciato” ad altissima intensità), sia il suo coraggio in alcune scelte: intanto l’aver rispolverato capitan Devecchi, pedina alla quale una squadra che difende a intermittenza non può rinunciare; poi l’avere dato attuazione pratica a quella che in settimana aveva definito una “tentazione”, ovvero schierare insieme i due centri, Planinic e Jones: una soluzione inedita che avrà certamente un seguito. Anche perché, tra le altre cose, il buon tiro dalla media di Jones può venire utilizzato per un pick and pop che trovi comunque l’area coperta a rimbalzo, oltre che il perimetro attrezzato per ricevere uno scarico.

Infine l’inserimento a sorpresa nelle rotazioni di Bucarelli, unitosi al gruppo da appena 4 giorni. Un’apparizione tutt’altro che “simbolica”, se è vero che il giovane
proveniente dall’Academy e di proprietà della stessa Dinamo, è stato mandato in campo a gara apertissima, al 29’, anche se sul +15. Per tentare il colpo anche sul campo di Trento, domenica prossima, servirà nuovamente trovare tutti questi incastri. E forse anche di più. (a.si.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro