Per la Primavera un esame decisivo

Domani a Mandas la sfida col Palermo che vale la promozione tra le “grandi”

CAGLIARI. Il Cagliari si gioca domani alle 11,30 a Mandas contro il Palermo l’accesso diretto al campionato Primavera 1, dove ritroverebbe i grossi calibri del calcio italiano. Una sfida che i rossoblù di Massimiliano Canzi, attualmente indietro di un punto in classifica rispetto ai siciliani, devono assolutamente vincere onde evitare i playoff. «La squadra sta molto bene fisicamente, e lo dimostra il fatto che potrò contare su tutta la rosa e questo mi potrà consentire di avere l’assoluto imbarazzo della scelta – dice Canzi –. Tutti gli allenatori vorrebbero avere sempre questo tipo di problemi, e sono felice che questa situazione sia capitata nella partita più importante della stagione». Siete stati a lungo in testa alla classifica, poi avete avuto una leggera flessione. «Sì, esattamente dalla quarta alla ventitreesima giornata e anche con vantaggi piuttosto importanti. Perciò devo fare davvero i complimenti alla mia squadra, che pur non essendo abituata a stare così a lungo ai vertici ha dimostrato di sapere reggere molto bene la pressione che ne può derivare a livello mentale. Quanto al calo è chiaro che nell’arco di una stagione ci può stare, ma l’importante è essere ancora lì».

La scelta di giocare a Mandas? «Quest’anno
abbiamo disputato su quel campo la gara col Crotone e abbiamo avuto una buona risposta dal pubblico locale. Considerando la grande importanza di questa sfida abbiamo assoluto bisogno del sostegno e del calore dei tifosi, che può risultare determinante».

Stefano Serra

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro