Sardegna, un’isola di sprinter

Esordio col botto per Patta e Kaddari che firmano i record stagionali giovanili dei 100

SASSARI. Se il buon giorno di vede dal mattino per l'atletica leggera sarda la stagione agonistica outdoor 2018 sarà splendida. Grazie ai due gioielli più brillanti del momento, i giovani sprinter Dalia Kaddari e Lorenzo Patta, la manifestazione su pista disputata allo Stadio dei Pini Tonino Siddi di Sassari lo scorso fine settimana è entrata negli annali dell'atletica isolana e ha guadagnato l'attenzione di quella nazionale. Patta, junior primo, ha esordito con una splendida volata sui 100 metri finita con 10"45 (vento regolare a +1,2). Nuovo primato sardo under 20 e miglior prestazione nazionale stagionale di categoria. Miglior prestazione nazionale allieve anche per la miss dello sprint sardo Dalia Kaddari (Tespiense Quartu) che con il nuovo personale di 11"65 (v+1,0) ha cancellato
due primati sardi (quello junior-under 20 di Aurora Salvagno con 11"73 e quello allieve di Anastassia Angioi con 11"81). Facile pronosticare per entrambi, e per l'atletica leggera sarda, un futuro agonistico roseo. Tortu - sprinter sardo-lombardo, numero 1 in Italia - è avvertito.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro