i migliori prospetti 

Tecnici al lavoro per creare i “cloni” di Spissu

SASSARI. Marco Spissu è il presente, il futuro prossimo si chiama Lorenzo Bucarelli, il domani è ancora da scrivere ma gli elementi interessanti non mancano. Le giovanili della Dinamo continuano a...

SASSARI. Marco Spissu è il presente, il futuro prossimo si chiama Lorenzo Bucarelli, il domani è ancora da scrivere ma gli elementi interessanti non mancano. Le giovanili della Dinamo continuano a fare il vuoto inSardegna ma ora l’obiettivo è crescere ulteriormente. L’Under 20 e l’Under 18, entrambe guidate da Antonio Mura, hanno appena vinto il titolo regionale. Il 31 maggio i più giovani se la vedranno con la Virtus Roma nello spareggio della fase interregionale. «La parte importante del progetto – dice coach Mura, ormai un’istituzione nel basket giovanile sardo – riguarda il fatto che affrontiamo la serie C, quindi un campionato senior, con una squadra fatta per metà dall’under 18 e per l’altra metà dall’under 20. Nei primi mesi l’impatto è duro, ma nel corso dei mesi i progressi sono evidenti».

Ragazzi come Simone Casula (1999), i 2000 Ezio Gallizzi, Luis Langiu e Marco
Antonio Re e i 2001 Giuseppe Bergonzi e Christian Martis sono i prossimi sui quali potrebbero accendersi i riflettori. In attesa delle nuovissime leve, con l’Under 13 di Giorgio Gerosa che viene segnalato come il gruppo più “futuribile”. La Dinamo è pronta a scommetterci. (a.si.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro