prima categoria 

Il Siniscola spera in un ripescaggio

Il presidente Pau: «Le retrocessioni dalla D non ci favoriscono»

SINISCOLA. Ad un soffio dalla Promozione, ma ora il futuro è legato ai ripescaggi. Dopo il brillante campionato di prima categoria concluso al secondo posto, il Siniscola è costretto ad attendere la conclusione degli spareggi della Torres e le eventuali chiamate delle squadre sarde che pur retrocesse faranno domanda di ammissione in D per conoscere il proprio futuro. Da qualche anno le seconde classificate in Prima categoria non giocano più gli spareggi ma vengono inserite in una speciale graduatoria da cui il comitato regionale attinge nel caso che si rendano disponibili dei posti in Promozione. «Siamo fiduciosi su un eventuale ripescaggio – dice il presidente Giovanni Pau – anche se le tante retrocessioni dalla D lasciano poche speranze. Abbiamo disputato un ottimo campionato, soprattutto nel ritorno, i ragazzi sono stati davvero eccezionali e per qualche settimana, dopo aver battuto l’Oschirese, pensavamo di riuscire a raggiungere la vetta. I rivali però si sono dimostrati davvero forti». Nell’attesa i dirigenti incrociano le dita.

A entusiasmare i tifosi un attacco senza eguali, capace di ben 81 gol, e la miglior difesa (31). Scatenato Tore Goddi, il bomber fatto in casa che è riuscito segnare ben 37 reti mentre 18 sono quelle di Cadoni, arrivato solo a dicembre. «Un ottimo campionato – dice Goddi – Scanu si è dimostrato
un grande allenatore, l’ambiente è eccezionale». Fortissimo sui calci piazzati, è riuscito a ottenere di nuovo il titolo di capocannoniere dopo l’exploit dello scorso anno col La Caletta confermandosi uno dei giocatori più prolifici dei campionati isolani.

Sergio Secci

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro