Chelsea e Liverpool corteggiano Barella

Contatti tra i due club inglesi e il procuratore del centrocampista. Venerdì 15 giugno si chiude per Castro, il Napoli apre per Grassi

CAGLIARI. Suonano forte le sirene della Premier League per Nicolò Barella. Il centrocampista del Cagliari è uno dei pezzi pregiati del mercato non solo in Italia. Liverpool e Chelsea sono pronti a tirare fuori cifre importanti per portare il giocatore in Inghilterra. Il tecnico dei “reds” Jurgen Klopp lo ha messo nella lista della spesa e se a Londra dovesse arrivare Sarri, anche i “blues” faranno un tentativo. La Roma, che rischia di perdere Nainggolan (l’Inter è pronta all’affondo), vorrebbe sostituire il belga proprio col gioiellino cagliaritano, ma sa che Tommaso Giulini lo cederà a una sola condizione: sul suo tavolo deve arrivare un’offerta non inferiore ai 40 milioni di euro. Niente contropartite tecniche. Naturalmente il nuovo allenatore Maran si augura che il Barella non si muova.

Asse col Chievo. Venerdì è in programma un incontro a Milano tra i due club. Si parlerà di Lucas Castro, centrocampista esterno argentino, fedelissimo di Rolando Maran. La società veneta lo valuta sei milioni di euro, il Cagliari non vorrebbe spenderne più di quattro. Nell’operazione poteva essere inserito Diego Farias ma l’attaccante preferisce un’altra sistemazione. Il Chievo vorrebbe Marco Sau, Giulini e Carli non hanno intenzione di cederlo, anche se sul mercato il club rossoblù è a caccia di una punta e la pista Eder resta tra quelle preferite. L’affare Castro si farà, anche perchè c’è la volontà del giocatore di cambiare aria. Sarà questo il primo tassello del nuovo corso.

Asse col Napoli. Carli a giorni busserà alla porta del club guidato da De Laurentiis. Il primo nome è quello del promettente centrocampista Alberto Grassi, giocatore che quest’anno ha contribuito alla salvezza della Spal. Un pensierino è stato fatto su Lorenzo Tonelli, difensore che Carli ha avuto all’Empoli e che potrebbe arrivare qualora andasse via Fabio Pisacane, che piace al Genoa di Preziosi ed ha il contratto in scadenza nel 2019.

Complicazioni. Se fino a qualche giorno fa le possibilità che Srna potesse dire sì al Cagliari erano più del sessanta per cento, adesso sono scese sotto il trenta. Il difensore-centrocampista croato ha ricevuto un paio di richieste dalla Premier League e sarebbe questa la soluzione che preferisce per accontentare la sua famiglia. Tra oggi e domani dovrebbe dare una risposta al presidente Tommaso Giulini, col quale la scorsa settimana si è incontrato ad Asseminello, insieme al suo procuratore.

Altre idee. Un’accelerazione per il brasiliano Sandro del Benevento verrà fatta a stretto giro di posta. Mentre si sta raffreddando la pista che porta all’esterno Gaetano Letizia, anche lui sotto contratto col Benevento. Non sono invece previsti nuovi summit con la Juventus per parlare di Rolando Mandragora, il centrocampista è stato cedutoin prestito al Genoa che ha brucianto anche la Fiorentina. Le possibilità che il Cagliari possa convincere i bianconeri a cederlo in prestito, sono davvero poche.

Uscite.
Il capitano Daniele Dessena al momento è in questa lista. Così come Luca Cigarini, sempre più convinto ad accettare la corte del Parma. Anche se è sotto contratto, la società rossoblù non si opporrà alla sua partenza, ma non gratis.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro