Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Mondiali di calcio 2018: Panama

Panama partecipa per la prima volta alla fase finale di un Mondiale. Qui il calcio non è tradizione, come d'altra parte lo sport in generale. Per lo più si seguono le mode americane, si gioca a baseball ma il livello non è da competizione al top. La prima partita in assoluto della Nazionale panamense risale al 2 febbraio 1938, una vittoria per 2-1 ai danni del Venezuela che contribuì a far nascere, nella gente, un pizzico di curiosità verso il calcio. Nello stesso anno arrivò anche la sconfitta più pesante fatta finora registrare: un clamoroso 0-11 contro il Costa Rica nei Giochi centramericani e caraibici (poi 'vendicatà anni dopo). Gli anni '80 sono il periodo più difficile della storia del calcio a Panama. Sono gli anni dello scontro con la Fifa che causò la sospensione oltre che l'isolamento internazionale della squadra, durato 4 anni durante i quali fu comunque consentito alla nazionale di partecipare alle qualificazioni per i mondali 1982 e 1986, senza successo. Il giocatore più rappresentativo resta senza dubbio Julio César Dely Valdés, il primo e finora unico a sbarcare in serie A, nel Cagliari dove approdò nel 1993 per poi passare al PSG due stagioni dopo ed aver poi guidato, una vota appesi gli scarpini al chiodo la nazionale panamense dal 2010 al 2013, conducendola al secondo posto nella Gold Cup 2013 e al punto più alto nel ranking Fifa, posizionandosi al numero 38. Nel 2014 Hernan Dario Gomez - detto 'El Bolillò, per anni assistente di Maturana - è nominato commissario tecnico. Il colombiano ha dalla sua una grande esperienza internazionale, utile per consentire a Panama di effettuare quel definitivo grande passo avanti. E costruisce una squadra competitiva e ben organizzata con i 'senatorì a fare da ossatura. Nel 2015 porta Panama al terzo posto nella Gold Cup, nel 2017 i quarti di finale fino alla storica qualificazione per la fase finale dei mondiali di Russia 2018, arrivata dopo un cammino sofferto e, soprattutto, a discapito degli Stati Uniti, clamorosamente eliminati. La sconfitta per 4-0 al penultimo turno della quinta fase contro gli Usa sembrava aver compromesso il sogno panamense, poi incredibilmente concretizzatosi all'ultima giornata: 2-1 inflitto alla già qualificata Costa Rica grazie ad un gol fantasma che ha scatenato diverse polemiche. Contemporaneamente è arrivata la sconfitta degli Stati Uniti sul campo del fanalino di coda Trinidad e Tobago, che ha significato la storica qualificazione di Panama festeggiata con tutti gli onori per giorni.

Roman Torres. Senza ombra di dubbio la stella della nazionale panamense è Roman Torres, difensore con la propensione al gol come dimostrano i tre gol nelle qualificazioni per Russia 2018 incluso quello decisivo contro Costa Rica che ha determinato la storica qualificazione e lo ha consacrato a eroe. Classe 1986, Torres dal 2015 gioca nella major league statunitense con i Seattle Sounders con i quali nel 2016 ha vinto il campionato statunitense, realizzando il rigore decisivo in finale contro il Toronto di Sebastian Giovinco. La sua prima stagione a Seattle è sfortunata: Torres s'infortuna seriamente e gioca appena quattro partite. poi il recupero e lo zampino vincente ella gara che vale il campionato. Prima di sbarcare negli States Torres ha giocato anche in Colombia con lo Junior Barranquilla, l'Atletico Nacional e ni Millonarios, in totale 223 presenze e 35 gol a confermare le sue qualità realizzative nonostante di un difensore centrale. Capelli con le treccine che ricordano Ruud Gullit, fisico imponente Torres è un difensore che all'occorrenza si trasforma in centravanti. In nazionale è uno dei veterani con 102 presenze e nove gol all'attivo.

I convocati di Panama: - Portieri: Calderon (Chorrillo), Penedo (Dinamo Bucuresti), Álex Rodríguez (San Francisco). - Difensori: Ariano (Patriotas), Baloy (Municipal), Cummings (San Jose Earthquakes), Davis(Dunajska Streda), Escobar (New York Red Bulls), Machado (Houston Dynamo), Murillo (New York Red Bulls), Ovalle (Olimpia), Palacios (San Francisco), Peralta (Alianza), Torres (Seattle Sounders). - Centrocampisti: Ávila (Gent), Bárcenas (Tapachula), Buitrago (Deportivo Municipal), Camargo (Universidad San Martín), Carrasquilla (Tauro), Cooper (Universidad de Chile), Godoy (San Jose Earthquakes), G.Gomez (Atletico Bucaramanga), Joly (Unión Comercio), Martinez (Columbus Crew), Pimentel (Plaza Amador), Quintero (Universitario), J.Rodriguez (Gent). - Attaccanti: Arroyo (Alajuelense), Blackburn (Chorrillo), Díaz (Deportivo Fabril), Fajardo (Independiente Chorrera), Nurse (Zacatecas), B.Pérez (Municipal), Tejada (Sport Boys), G.Torres (Huachipato) - Ct: Hernan Gomez.