tennis 

Tutti contro Franco Capalbo ai regionali del Tc Alghero

SASSARI. Dopo 33 anni ritornano ad Alghero i campionati sardi assoluti di tennis. Il via lunedì scorso, le finali sabato 14.Sui campi del club catalano si sono disputati altre due volte i regionali,...

SASSARI. Dopo 33 anni ritornano ad Alghero i campionati sardi assoluti di tennis. Il via lunedì scorso, le finali sabato 14.

Sui campi del club catalano si sono disputati altre due volte i regionali, sempre vinti da giocatori cagliaritani, nel 1972 da Murtas e nel 1985 da Vacca. Ma nel frattempo, dopo il dominio dei tennisti sassaresi negli Anni Sessanta, anche la colonia del nord e del centro Sardegna ha ripreso quota con ben cinque giocatori al vertice del singolare maschile negli ultimi sei anni. L’eccezione si chiama Franco Capalbo, ventunenne italo-argentino tesserato con Tc Cagliari e vincitore dell’ultima edizione disputata a Monte Urpinu. Gli altri due titoli più recenti li ha invece firmati il calangianese Gino Asara, nel 2012 alla Torres e l’anno dopo al Tc Cagliari.

Saranno il dorgalese Manuel Mazzella (ma nello stesso periodo deve seguire alcuni suoi allievi nei campionati svizzeri) e Asara a cercare di contrastare la corsa al titolo a Capalbo, nel frattempo diventato italiano a tutti gli effetti, in un campionato assoluto che vede come quarto incomodo Michele Fois, algherese in ascesa che avrà il vantaggio di giocare sul green-set di casa che ben conosce. Gli altri giocatori sicuramente presenti ad Alghero nel singolare maschile saranno i sassaresi Federico Pintus, Marco Pinna e Gianluca Sarais e l’algherese Cristiano Monte unitamente all’altro rossoblù Andrea Cherchi, appena rientrato da un anno trascorso negli Usa (studi e sport) i cagliaritani Marco Dessì (del Tc Caiana), il terzetto del circolo di Monte Urpinu Roberto Binaghi, Matteo Masala e Francesco Caddeo. Sempre dal Tc Cagliari dovrebbero arrivare Matteo Ledda, Nicola Porcu, Oscar Serra, Federico Olla e Michele Secci, mentre il Margine Rosso dovrebbe presentare al via Matteo Casula, il Tc Alghero Gabriele Paolini (campione uscente di doppio con Michele Fois) e il Tc Porto Torres Niccolò Pia.

Semaforo verde, anzi verdissimo, nel singolare femminile per Anna Floris che dopo essere stata battuta in finale l’anno passato dalla compagna di circolo Claudia Giovine, non più cartellinata col circolo di Monte Urpinu, vuole riprendersi subito lo scettro regionale che ha già conquistato tre volte. Alle sue spalle il vuoto o quasi, con l’algherese Elisa Patta, la sassarese Marilisa Sgarella, Alessandra Pezzulla e Irene
Garbo del Tc Decimomannu, Barbara Dessolis, Francesca Piu, Elisa Idini e Carlotta Lehler del Tc Cagliari, le baby Maria Teresa Carlini, Roberta Sechi, Elisa Puggioni, Livia Marrosu, Chiara Pinna, Julie Madau e Anna Pintore, e algheresi Sara D’Alessandro e Arianna Alias. (ang.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro