Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Il Ghilarza ritrova Mura, Stocchino a Guspini

GHILARZA. A meno di sorprese il Ghilarza riparte da Giovannino Mura, il tecnico di casa che non ha certo sfigurato rispetto ai suoi più pagati colleghi. Mura è riuscito a gestire con bravura il...

GHILARZA. A meno di sorprese il Ghilarza riparte da Giovannino Mura, il tecnico di casa che non ha certo sfigurato rispetto ai suoi più pagati colleghi. Mura è riuscito a gestire con bravura il gruppo di giocatori, molti dei quali giovani e inesperti del campionato di Eccellenza regionale, facendoli esprimere al meglio delle loro possibilità, facendo giocare loro un buon calcio, tanto da raggiungere una meritata salvezza in anticipo.

Ma oltre alla conferma di Giovannino Mura in panchina dopo diversi campionati con la maglia giallorossa, con la quale ha festeggiato il traguardo dei cento gol nei campionati dilettanti, c’è da registrare la conclusione del rapporto con l’attaccante Simone Stocchino, che dovrebbe essersi accasato con il Guspini, dove proseguirà la sua prestigiosa carriera. La partenza di Stocchino è stata salutata dal sodalizio ghilarzese e dai suoi tifosi con attestati di stima. Importanti conferme invece arrivano sul fronte giocatori. Nel reparto difensivo rimane la coppia formata da Simone Cirina e Fabio Chergia, che ha molto bene hanno fatto nella scorsa stagione. Conferma anche per il bravissimo centrocampista Stefano Demurtas, per Giulio Pinna, Stefano Frau, Andrea Girseni, l’attaccante Cristian Ibba e il portiere Massimo Fadda. Si tratta invece per portare in giallorosso l’attaccante dell’Ovodda Gino Noli. Sul fronte societario invece si riparte con il gruppo dirigente che bene ha fatto nelle scorse stagioni, con Massimo Mura responsabile amministrativo. I dirigenti ghilarzesi quindi sembrano intenzionati a mettere a disposizione del tecnico Mura una rosa di giocatori in grado di ben figurare. Obiettivo pertanto: una salvezza tranquilla che consenta di rimanere nel campionato regionale più importante.

Piero Marongiu