Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

In campo un esercito di futuri campioni

Successo di iscritti ai summer camp del Cagliari con Daniele Conti testimonial

CAGLIARI. Un filo verde che annoda nozioni tecniche, educazione e svago. Ma anche comportamenti leali e genuini. Si è chiuso sabato il capitolo Summer Camp Cagliari Calcio 2018, un percorso con oltre seicento ragazzini. Col Tanka village per cornice alla tappa finale degli appuntamenti. Una chiusura con testimonial: Daniele Conti, ex capitano e responsabile dell'area tecnica, ha preso parte alla seduta per la gioia dei babies calciatori.

Alla lezione del Tanka ha assistito anche il presidente Tommaso Giulini. Nel dettaglio, i Summer camp curati dalla Sardinia sport event di Roberta Palomba, si sono aperti con 120 iscritti provenienti da mezza Sardegna per lo Speciale portieri, tenutosi ad Asseminello dal 17 al 22 giugno. A seguire, le settimane di Assemini (140 allievi), Oristano (80), Lotzorai (30), Aritzo (90), Olbia e Villasimius per gli speciali "Daniele Conti edition", con 35 e 90 iscritti. Un esercito seguito con dedizione da oltre quaranta istruttori qualificati.

Ma non solo. I pallonari del futuro sono stati assistiti da 25 collaboratori accreditati diretti dal coordinatore tecnico, Manuel Caria. Con una mission: educare al rispetto delle regole e degli avversari, ancora prima che allo stop di petto e al tiro di collo pieno.

Un messaggio formativo trasversale e senza confini di lingua, censo, etnie e religione. Ai Camp hanno preso parte allievi di Stati Uniti, Russia, Australia e una decina di nazioni europee.

Mario Frongia