Nel segno della Croazia: manca solo la firma per Bradaric al Cagliari

CAGLIARI. Dopo Marko Pajac e Darijo Srna ecco Filip Bradaric: in casa Cagliari la pattuglia croata cresce. Ieri la mezzala classe '92 vice campione del mondo, ha compiuto la gran parte delle visite...

CAGLIARI. Dopo Marko Pajac e Darijo Srna ecco Filip Bradaric: in casa Cagliari la pattuglia croata cresce. Ieri la mezzala classe '92 vice campione del mondo, ha compiuto la gran parte delle visite mediche nella clinica romana Villa Stuart. Rimane da attendere la firma del contratto e l'ufficializzazione del club.

Bradaric, in forza al Rijeka, società di Fiume, ha fatto parte della Croazia agli ultimi mondiali in Russia. Di fatto, un vice campione del mondo che nella nazionale dai quadri rossi e bianchi è e rimane il principale sostituto di Modric, regista geniale anche nel Real Madrid. Insomma, un colpo che potrebbe dare una grossa mano a Rolando Maran. L'allenatore trentino, che non ha bocciato Cigarini e che segue Colombatto, che pare destinato ad andare un'altra stagione in prestito, trova un play duttile e pronto a dare l'anima in serie A. Insomma, il nodo irrisolto del direttore d'orchestra, senza il sacrificio di Barella, pare si stia sciogliendo.

La trattativa. Il colpo decisivo? Pare averlo sferrato Srna. Il terzino-bandiera della Croazia e dello Shakhtar avrebbe convinto Bradaric - e il suo agente, Tonci Martic - a optare, tra le varie richieste, per il Cagliari. Il diesse rossoblù Carli pare aver battuto la resistenza del Bordeaux: i francesi offrivano 7 milioni, il Cagliari avrebbe chiuso col Rijeka risparmiando cinquecentomila euro. Un colpo di rilievo che rinforza un settore deficitario la scorsa stagione. Bradaric, stando a radio mercato, dovrebbe mettere nero su bianco su un quinquennale a 700mila euro a stagione.

Altre mosse. Messo in sicurezza il centrocampo, il Cagliari va a caccia di un altro centrale difensivo affidabile e pronto all'uso. Il che, se pare confermare la partenza di Capuano, significa trovare un altro partner per il trio Ceppitelli, Romagna e Pisacane. Il paraguaiano Gustavo Gomez, 25 anni, è uno dei bersagli di Carli. Bocciato al Milan da Gattuso la scorsa stagione, il difensore potrebbe sbarcare in Sardegna. In stand by le posizioni di Dessena, Sau e Andreolli, finiti per ragioni differenti
nella lista dei partenti. Ma a proposito di croati, Maran dal 23 agosto trova a disposizione Srna, che ha scontato la squalifica per doping. L'abbondanza di qualità non guasta mai. Ma, sulla corsia di destra, ci sarà da ragionare sul futuro di Paolo Faragò.

Mario Frongia

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro