Ciclismo, Aru è pronto per il Tour di Polonia

CRACOVIA. Due giorni di riposo per modo di dire, dedicati al trasferimento dal Belgio alla Polonia. Fabio Aru sta vivendo un piccolo-grande giro, balzando dal Tour de Wallonie che si è concluso...

CRACOVIA. Due giorni di riposo per modo di dire, dedicati al trasferimento dal Belgio alla Polonia. Fabio Aru sta vivendo un piccolo-grande giro, balzando dal Tour de Wallonie che si è concluso mercoledì dopo cinque giorni, al Giro di Polonia, che si sviluppa invece lungo una settimana, a partire da domani. E poi, sarà Vuelta.

La Uae Team Emirates in Polonia schiera, insieme al capitano Fabio Aru, Sven Erik Bystrøm (Norvegia), gli italiani Simone Consonni, Valerio Conti e Edward Ravasi, Rui Costa (Portogallo), il “padrone di casa” Przemyslaw Niemiec. I direttori sportivi saranno Mario Scirea e Daniele Righi. Qualità in salita e vitalità negli sprint, è lo slogan della formazione di Saranno, che vede aAru come punta.

Il Cavaliere dei Quattro Mori, che ha già preso parte al Tour de Pologne nel 2014 e nel 2015, si presenta così: «Arriverò in Polonia dopo aver ritrovato un buon ritmo gara nel Tour de Wallonie. Il percorso del Tour de Pologne ben si adatta alle mie caratteristiche – spiega lo scalatore di Villacidro –, e potrà contribuire a trovare un colpo di pedale ancora migliore: ci sono quattro frazioni con salite, sarebbe bello per la squadra e per me riuscire a ottenere risultati di un certo rilievo. Nell’organico
del team ci sono ottimi scalatori, possiamo puntare a toglierci soddisfazioni».

«Questo appuntamento – conclude Fabio Aru –, è importante anche in ottica Vuelta, è un passaggio cruciale per la preparazione della corsa spagnola». E per il successivo Mondiale di Innsbruck.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro