Il Porto Rotondo si raduna giovedì Obiettivo salvezza

OLBIA. Giovedì il raduno del Porto Rotondo in vista del prossimo torneo di Eccellenza, dove gli olbiesi tornano dopo dieci anni. Il club del presidente Ezio Setzi e del presidente onorario Umberto...

OLBIA. Giovedì il raduno del Porto Rotondo in vista del prossimo torneo di Eccellenza, dove gli olbiesi tornano dopo dieci anni. Il club del presidente Ezio Setzi e del presidente onorario Umberto Bonino non vuole fare da comparsa e per prima cosa ha confermato l’allenatore della promozione, Simone Marini. A lui il compito di plasmare una squadra che nasce dal blocco dello scorso anno (vincitore del girone B di Promozione dopo il testa a testa con l’Ossese) con l’aggiunta di alcuni innesti per migliorare tasso tecnico ed esperienza. Al posto del cannoniere Danilo Ruzzittu (34 gol nella scorsa stagione e in preparazione con la maglia dell’Arzachena in serie C) è arrivato Romino Kozeli, attaccante cresciuto nel settore giovanile dell’Olbia e reduce dalle esperienze con San Teodoro, Budoni, Tempio e Ilvamaddalena. Con lui anche l’esterno alto Riccardo Muzzu, ex Olbia in forza lo scorso anno con le maglie di Calangianus e Monastir) e i due omonimi Fabrizio Deiana: entrambi sono del ’98, il portiere è reduce dalla esperienza con le maglie di Monterosi e Como, il difensore torna dopo l’esperienza a Budoni e San Teodoro. Acquistato a titolo definitivo il centrocampista Saggia, reduce da un infortunio che lo ha tenuto lontano dai campi nella seconda
parte della stagione? Obiettivi: «Vogliamo puntare – dice Marini – a mantenere la categoria. Abbiamo mantenuto l’intelaiatura dello scorso anno con l’aggiunta di giovani. Sappiamo bene le difficoltà di questo campionato, ma siamo fiduciosi che possiamo fare bene». (p.mugg.)




TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro