La rifondazione del Calangianus è iniziata

Promozione. Mister cercasi. Presi Chiappetta, Porcedda, Bazzoni, Nicolai, Zucchi, Ogana e Palmisano

CALANGIANUS. Due fatti significativi in questa estate giallorossa. Il primo è che la neopresidentessa Giovanna Maria Pola senza indugi, ha iscritto il Calangianus al prossimo campionato di Promozione. Il secondo, che il cantiere aperto a maggio per dotare il “Signora Chiara” del sospirato tappeto in sintetico, procede a buon ritmo e si parla di tempi meno lunghi del previsto per la consegna al Comune e quindi alla società.

Due segnali importanti utili a far compiere un altro tratto di strada al Calangianus, dopo la pericolosa indifferenza che ha accompagnato la retrocessione dall’Eccellenza. L’obiettivo è voltare pagina lasciandosi alle spalle polemiche e pregiudizi che servono solo ad avvelenare l’ambiente, nella consapevolezza che la realtà sociale ed economica è cambiata e ogni traguardo va conquistato passo dopo passo.

«Abbiamo un programma di 4 anni – dice la presidente Pola – Vogliamo rilanciare il settore giovanile, recuperare la tifoseria e riacquistare credibilità come società. Dobbiamo allontanare lo scetticismo che pervade l’ambiente e ci sono buone prospettive». Suo braccio destro l’ex centravanti giallorosso Celestino Ciarolu, che ora svolge le funzioni di direttore generale. Il suo sogno è essere l’allenatore del nuovo corso, ma per ora, in attesa del patentino, deve affidarsi a chi lo ha già conseguito. E allora, mister cercasi.

Ciarolu è al lavoro per costruire una rosa affidabile. Della vecchia ossatura ha confermato il centrocampista Andrea Gori, l’esterno Gianmario Tusacciu, il centrale Vittorio Cugini, il talentuoso Abubakhar e poi alcuni baby locali come Gino Conti e Enrico Diomedi. Tra i nuovi arrivi, da segnalare il centrocampista Fausto Chiappetta (’90, esperienza alla Pro Sesto e al Seregno); Mario Porcedda (’97, difensore), l’esterno destro Gabriele Bazzoni (’96, tre anni fa già in giallorosso), il portiere Sebastiano Nicolai (2000, dal Santa Teresa); il difensore Daniele Zucchi (’96, dall’Arzachena); Michele Ogana (’98, centrale dal Sorso); il centrocampista
Giuseppe Palmisano (dal Valledoria). Il Calangianus ha nel mirino la punta Patrick Perreira (Stintino) e contatti ci sono con il portiere Simone Deliperi,un ex. Diversi i giocatori in in arrivo in prova. La preparazione inizierà il 20 agosto al “Mariotti”.

Pietro Zannoni

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro