Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Serie D, la Dinamo 2000 punta in alto con Emanuele Rotondo

CAGLIARI. Il sassarese Antonello Sorci alla guida della Ferrini Quartu ed Emanuele Rotondo sempre più trascinatore della Dinamo 2000 Sassari. Sono le novità e le conferme dell'estate 2018 del basket...

CAGLIARI. Il sassarese Antonello Sorci alla guida della Ferrini Quartu ed Emanuele Rotondo sempre più trascinatore della Dinamo 2000 Sassari. Sono le novità e le conferme dell'estate 2018 del basket regionale. Il mercato non è carico di scintille ma comunque qualcosa inizia a muoversi. L'ex stella della Dinamo, dopo aver dominato lo scorso campionato di Promozione (primo posto in regular season e percorso netto nelle final four), tenterà la scalata alla serie C con la Dinamo 2000, sostenuta dallo sponsor El Burladero. Novità interessanti anche in casa Ferrini. Dopo l'addio di Simone Deidda la scelta è caduta su Alessandro Sorci. Il tecnico sassarese, reduce dall'ottima esperienza nelle fila del Sant’Orsola (Serie C) e dal 2016 nominato R.T.T per la Sardegna, guiderà la prima squadra e sarà responsabile del settore giovanile biancoverde. I quartesi saranno con tutta probabilità al squadra da battere nel prossimo torneo, che, dati ancora ufficiosi, dovrebbe vedere al via dieci formazioni. Alle sette partecipanti nella scorsa edizione (Ferrini Quartu, Calasetta Basket, Sant'Orsola Sassari, Torres Sassari, Esperia Cagliari, Antonianum Quartu e Olimpia Cagliari) si sono aggiunte infatti la Santa Croce Olbia (promossa dalla D), la Fotodinamico Sestu (retrocessa dalla Serie B) e la new entry Genneruxi Cagliari, quinta classificata della Serie D. In casa Calasetta si vocifera infatti dell'arrivo di Gabriele Passa e dell'inossidabile guardia Emanuele Schiffini, fermo di fatto da 2 anni: per lui, solo due gare l'anno passato alla Ferrini poi la decisione di appendere le scarpette al chiodo. Ancora per poco. (ma.fa.)