I tifosi del Cagliari fremono per la sfida con l’Atletico

Venduti 13mila biglietti per l’amichevole contro gli spagnoli del “cholo” Simeone Mercato: il ds Carli insiste per Kannemann, Joao Pedro si allena con i compagni

CAGLIARI. I tifosi del Cagliari fremono. Non vedono l’ora di poter seguire dal vivo la loro squadra. Lo conferma la vendita dei biglietti per l’amichevole di domani sera contro l’Atletico Madrid. È stata sfondata quota dodicimila e la società spera che la “Sardegna Arena” sia al completo per l’esordio stagionale in casa. Giocare contro una delle squadre più titolate in Europa non è un appuntamento che si verifica spesso per i rossoblù, così come i supporter potranno apprezzare dal vivo i tanti campioni che formano la rosa guidata da Diego Simeone.

Ultimo test. Per il Cagliari sarà l’ultima amichevole prima degli impegni ufficiali. Già domenica la formazione di Maran sarà impegnata in casa contro il Palermo nel terzo turno di Coppa Italia, una settimana prima dell’esordio in campionato a Empoli. Il tecnico aspetta nuove buone indicazioni dopo gli esami in Turchia, entrambi superati con buoni voti. Intanto ieri la squadra ha ripreso a lavorare ad Assemini e Joao Pedro, dopo mesi, si è allenato con i compagni in attensa della sentenza della Corte d’appello federale. Maran e la squadra hanno fatto conoscenza con Bradaric, l’ultimo arrivato in casa rossoblù, anche per lui primo allenamento col gruppo.

Il mercato. Il Cagliari non molla la pista Kannemann, anche se arrivare al brasiliano si sta rivelando molto complicato per l’ostruzionismo del Gremio. Il centrale ha voglia di fare un’esperienza in Italia ma il club brasiliano non vuole lasciarlo partire e non ha accettato l’offerta di quattro milioni di euro più bonus presentata da Giulini. Resta la possibilità di arrivare a Lorenzo Tonelli del Napoli, anche se l’obbligo di riscatto che chiedono gli azzurri è un ostacolo non facile da superare. Senza troppo clamore il direttore sportivo Carli lavoro per un esterno sinistro basso. Piace Gaetano Letizia del Benevento, società dove potrebbero finire Capuano
e Colombatto. Ma se questa operazione non andasse importo, potrebbe concretizzarsi uno scambio col Sassuolo: Andreolli in Emilia, Lorenzo Peluso in rossoblù. Quest’ultimo, giocatore che Giulini aveva inseguito la scorsa estate.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro