Doppio derby in D: Torres e Latte Dolce si sfidano in Coppa

Domani il via alla stagione: rossoblù col neo acquisto Camilli Lanusei in campo a Castiadas, trasferta a Ostia per il Budoni

SASSARI. Ultimo allenamento per le squadre sarde di serie D che domani scenderanno in campo per il primo impegno ufficiale della nuova stagione. Non è ancora campionato (il fischio d’inizio del torneo è in programma domenica 2 settembre) ma il turno inaugurale della Coppa Italia di categoria. Si tratta di gare secche senza possibilità di appello. Chi vince va avanti, chi perde deve rinunciare al primo obiettivo della stagione. Il calendario prevede due derby sardi e una trasferta oltre Tirreno per il Budoni. Il match clou, per il blasone delle due squadre, è la stracittadina tra la Torres e il Latte Dolce, due compagini che ci tengono a partire con il piede giusto e non lo nascondono. Il Latte Dolce si presenta con Stefano Udassi, per anni bandiera rossoblù in panchina. La Torres ha qualche problema di organico ma mister Tortora può consolarsi con l’ingaggio di Massimo Camilli, una prima punta di sostanza inseguioto da molte società.

Nato a Roma, 190 cm per 90 kg, cresciuto nel settore giovanile del Brescia, lo scorso anno Camilli è stato tra i protagonisti della salvezza del Lanusei, squadra in cui è stato chiamato da mister Graziani nel mercato invernale con 6 gol in 18 gare. In precedenza il ragazzo ha vissuto un’annata importante con 20 gol nel campionato della Repubblica di San Marino, con la maglia del Tre Fiori. In carriera ha giocato in serie D anche con Sambonifacese e Castiglione. «Ho scelto la Torres – ha raccontato il bomber dopo il suo arrivo a Sassari – per la piazza, per il tifo e perchè questa è una società importante. Non ho avuto dubbi nonostante avessi diverse opzioni».

Prestante fisicamente, rapido e tecnico, Camilli è la prima punta di peso che mancava in casa rossoblù. Soprattutto dopo il bruppo infortunio al ginocchio che costringerà Michele Chelo a stare fermo per diversi mesi. «So che la Torres si aspetta molto da me – ha continuato l’attaccante –. Lascerò che sia il campo a parlare perchè le parole nel calcio contano poco. L’altro ieri nell’amichevole contro l’Atletico Uri ho visto una bella squadra e sono certo che con i miei compagni daremo il massimo. Ovvio che questa è un'occasione importante sul piano personale ma ciò che conta è la squadra e sono qui per dare il mio contributo con i gol».

Tornando alla sfida di coppa Italia Torres e Latte Dolce scenderanno in campo alle ore 18 al Vanni Sanna. La società rossoblù ha fatto sapere che i biglietti (curva 5 euro, tribuna 10) saranno in vendita esclusivamente al botteghino di via Romita con apertura dalle ore 16 di domenica.

Giocheranno
mezz’ora prima Castiadas e Lanusei che arrivano all’appuntamento con tanta voglia di far bene e, almeno sulla carta, ben attrezzate per la categoria. L’unica squadra sarda costretta a prendere l’aero sarà il Budoni che cercherà la qualificazione sul campo dell’Ostiamare.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro