Il Budoni prepara l’esordio di Coppa

I biancocelesti sono costretti ad allenarsi su un campo ormai impraticabile

BUDONI. Qualche giorno in più per preparare l’esordio in coppa Italia per il Budoni. Da mercoledì l’incontro con l’Ostia Mare è stato spostato a domenica prossima a causa dei tragici fatti di Genova che hanno fatto saltare tutte le gare in programma. I giocatori della formazione gallurese, continueranno quindi ad allenarsi al Comunale su un terreno che sta provocando più di un mugugno da parte di tanti giocatori costretti a utilizzare un terreno diventato ormai impraticabile. Il manto in sintetico posizionato oltre dieci anni orsono, è liso e consunto e già dalla fine dello scorso campionato, era evidente l’impossibilità di giocare al calcio, con gli atleti di entrambe le squadre, preoccupati più di tenersi in piedi ed evitare pericolose distorsioni che di pensare a imbastire trame di gioco. Da parte dell’amministrazione comunale c’è la volontà di mettere mano all’impianto in tempi anche brevi ma che comunque, costringeranno il Budoni a giocare in trasferta le prime gare della stagione. La speranza della società è che non si perda altro tempo perché qualche giocatore ha già avuto problemi alle articolazioni e potrebbero esserci nel proseguo della preparazione altri problemi a livello muscolare: il tappeto di gioco non esiste più e il fondo è duro e scivoloso, in pratica si ha l’impressione di allenarsi sull’asfalto. Stringendo i denti comunque la preparazione va avanti e la mente è già rivolta alla prima gara ufficiale che vedrà i sardi esordire a Ostia. Cerbone in questi primi quindici giorni di preparazione, ha avuto modo di vedere all’opera i tanti volti nuovi e soprattutto i ragazzi che anche quest’anno, affolleranno la prima squadra. Nella prima uscita stagionale contro una formazione di Eccellenza, Cerbone gli ha utilizzati quasi tutti e in evidenza, si è posto il millenial Antonio Illiano, trequartista di talento arrivato dalla Nocerina, autore
di una delle due reti dei biancocelesti (finale due a due). Per completare la rosa dopo all’arrivo della punta centrale Mauricio Villa, la società pare intenzionata ad acquistare un centrocampista e un difensore da affiancare ai veterani Farris e Varrucciu.

Sergio Secci

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro