Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Il Cus Sassari ritorna alle origini

Solo universitari nella squadra che punta a vincere il torneo di Prima categoria

SASSARI. Dopo la retrocessione dal campionato di Promozione dello scorso anno, il Cus Sassari si appresta ad affrontare il campionato di Prima categoria, con nuovo entusiasmo e con tante novità. Una sorta di ritorno alle origini è quello che la dirigenza sassarese ha voluto intraprendere per questa nuova avventura nel calcio dilettantistico. «Si riparte da zero – afferma il ds Giovanni Sabino che con i dirigenti Enrico Pintus ed Ignazio Vargiu ha costruito la squadra per la prossima stagione agonistica –. Abbiamo smantellato la rosa dello scorso anno ed abbiamo ingaggiato elementi di buon spessore, con la caratteristica che sono tutti studenti universitari».

A poche settimane dall’inizio del campionato la rosa è quasi al completo, la dirigenza del sodalizio sassarese sta definendo le ultime trattative per rendere la squadra competitiva ed in grado di affrontare senza patemi d’animo il campionato. Nuovo anche il mister, sulla panchina degli universitari arriva Luciano Pinna, allenatore di grande esperienza. Per quanto concerne i giocatori gli ingaggi già perfezionati portano i nomi di Andrea Oggiano difensore (ex Codrongianos), Marco Ciardello difensore centrale (ex Ittiri), Costantino Mura che la scorsa stagione ha giocato con il Bono, Andrea Farris difensore (ex Montalbo) ed Andrea Mazzette centrocampista.

Trattativa in dirittura di arrivo per portare alla corte di mister Pinna il laterale sinistro Andrea Borielli. «Nei prossimi giorni concluderemo le ultime trattative – conclude Sabino – , ci sentiamo pronti a disputare un campionato da protagonisti». P.G.