Giornata delle stelle per l’ippica sarda: da oggi si fa sul serio

Serata di gala a Chilivani per l’apertura della stagione estiva A settembre il clou con tutte le grandi classiche regionali

CHILIVANI. Dopo l'interessante riunione di Sassari, la stagione ippica isolana torna sulla più antica pista della regione, con una giornata che avrebbe dovuto annoverare la presenza di alcuni dei migliori fantini sardi di livello internazionale. Purtroppo gli impegni di monta assunti in precedenza hanno impedito ai vari Dario Vargiu, Fabio Branca e Antonio Fresu di essere presenti in questa occasione. Saranno comunque in pista alcuni altri eccellenti fantini sardi che si stanno facendo apprezzare a livello nazionale. La giornata è dotata di un buon montepremi considerato che sono in programma i premi intestati alla Presidenza della Giunta e all'Assessorato all'Agricoltura che, con il loro intervento, hanno reso possibile l'integrazione del calendario con il finanziamento di alcune giornate. Da sottolineare inoltre l'inserimento di alcune corse nel circuito nazionale e nel particolare pronostico della “V7”.

Sono ben 67 i cavalli che affronteranno le varie distanze in programma. Si inizia alle 17,10 con il Premio Città di Ozieri per i due anni nel quale Andirla plurivincitrice a Chilivani e seconda del Criterium Turritano potrebbe lottare contro Balentia Doc vincitrice a Sassari e Crastu de l'Alguer, terzo del Criterium turritano. Nel Premio Assess. Attiv. Produttive Ozieri si intravede una lotta a tre fra Caraka, Austro e Bello di Toni, tutti accreditati di notevoli risultati. Anglo arabi in pista nel Gran Premio Ass. Reg. Agricoltura con un pronostico che appare ristretto alle femine Zoya, vincitrice a Chilivani e a Sassari, Zena e Zaira, con possibile inserimento di Zoan de Bonorva, secondo di Zoya a Sassari.

Nel Gran Premio Presidente Giunta Regionale si sfidano per una rivincita Zibala de Gonare battuta a tavolino nell'internazionale di Chilivani da Zio Frac e poi seconda di Orok a Sassari. Fra questi tre si potrebbero ben inserire Zimbar e Zen di Montalbo. Il Premio Kassar Said è riservato ai puledri puro sangue arabo tra
i quali appaiono favoriti Zambra, Zurachi e Zuri, ma attenzione a Zaffiro di Chia e ZiuPedde de Zamaglia. In chiusura il Memorial dedicato al compianto Antonio Columbu vedrà i purosangue arabo anziani darsi battaglia tutti contro il favorito Ussarus.

Diego Satta



TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro