Vai alla pagina su Cagliari calcio
Cagliari, la prima vittoria sfuma al 98': 2-2 con il Sassuolo

Cagliari

Cagliari, la prima vittoria sfuma al 98': 2-2 con il Sassuolo

L'arbitro consulta il Var e assegna un rigore agli ospiti, che riescono a pareggiare

CAGLIARI. Il Sassuolo in dieci riagguanta all'ultimo secondo e col Var una partita già persa. Due a due alla Sardegna Arena: il Cagliari non riesce a capitalizzare la doppia impresa, naturalmente di testa, del suo bomber Pavoletti. E si mangia le mani per la gestione dell'ultimo minuto di recupero con la festa già in canna.

È il classico lancio della disperazione dalla retroguardia con un insperato angolo. Sul corner Babacar tira e Romagna respinge. Di mano, dice il Var dopo che l'arbitro aveva assegnato il corner. Implacabile Boateng dal dischetto. Con il Sassuolo che continua bene il suo avvio di campionato. E il Cagliari ancora alla ricerca della prima vittoria, a recriminare nel finale in un nervoso parapiglia di fronte all'arbitro Pairetto. De Zerbi regola così un vecchio conto in sospeso con i rossoblù anzi due: l'anno scorso era stato battuto dal Cagliari, quando guidava il Benevento, nel recupero sia all'andata sia al ritorno. Bella partita sin dai primi minuti. Con il Cagliari quasi in versione Champions con Srna, bandiera Shakhtar e Klavan, ex Liverpool. E il Sassuolo che, rispetto alla vittoria con l'Inter, butta dentro Marlon e Locatelli. E prova a sorprendere Maran con Sensi quasi dietro Boateng e Berardi e Di Francesco che parte molto lontano dalla linea dei centrocampisti. Sfida equilibrata. Solo che il Sassuolo sbaglia la sua occasione al 9' con Sensi lanciato da Locatelli (paratona di Cragno). Mentre Pavoletti, su cross di Padoin, non sbaglia: rimane quasi sospeso in aria mentre Ferrari scende. E di testa per lui è davvero facilissimo metterla all'angolino. È il primo gol in campionato del Cagliari. Per Pavoletti ci potrebbe essere il bis al 39': ma il bomber, tutto solo su angolo di Cigarini, questa volta sbaglia. E fa male perché il Sassuolo non è morto. Per rientrare in partita gli basta un'intuizione di Sensi che lancia Berardi verso la porta spiazzando la difesa rossoblu che forse credeva di aver lasciato l'attaccante in fuori gioco. Buona occasione per il Cagliari al 18' con Boateng bravo a spazzare quasi sulla linea dopo che la palla rimbalza su Sau e spiazza Consigli. Sassuolo che gioca bene. Ma che fa l'errore di dimenticarsi di Pavoletti. Neroverdi ancora non impeccabili sui calci piazzati: su angolo di Srna Marlon le prova tutte ma non riesce a fermare l'incornata del bomber livornese. Due a uno. Brutto incidente

per Ionita in uno scontro fortuito al 39': gioco fermo per qualche minuto e centrocampista moldavo fuori in barella. Poi l'espulsione di Marlon. Sembra il preludio alla festa rossoblu. E invece arrivano Var, rigore, pari del Sassuolo e finale molto teso dopo il triplice fischio dell'arbitro.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro