prima categoria 

Da una nuova fusione nasce l’Ittiri Sprint Adriani è l’allenatore

ITTIRI. Una gran parte della storia del calcio ittirese va in archivio: nasce l’Ittiri Sprint, che giocherà in Prima categoria. Col benestare della Figc, si è proceduto a dare vita ad un nuovo...

ITTIRI. Una gran parte della storia del calcio ittirese va in archivio: nasce l’Ittiri Sprint, che giocherà in Prima categoria. Col benestare della Figc, si è proceduto a dare vita ad un nuovo organismo che accorpa l’Ittiri Calcio, dal passato glorioso avendo militato per lunghi anni in serie D, Eccellenza e Promozione, e la Sprint Ithir 2013 (nata da una costola della Sprint Ittiri). L’obiettivo del neopresidente Lorenzo Sogos e di tutta la nuova dirigenza è unire le forze senza creare dispersioni e rilanciare in città il calcio.

A guidare la squadra sarà Walter Adriani, bandiera del grande Ittiri col quale ha difeso la porta in serie D, già allenatore sia dei biancoverdi nel recente passato che della Sprint Ittiri e della Ithir. «Sinceramente non lo vivo proprio come un ritorno – confessa – anche perché dopo qualche anno trascorso ad allenare fuori dalle mura amiche, le ultime due stagioni le ho trascorse alla guida della Sprint Ithir 2013. Ora l'Ittiri e la Sprint non esistono più, ma c’è un’unica realtà, nuova, e come tale la vivo. Purtroppo negli ultimi anni non riuscire a tornare a certi livelli per diversi motivi, in particolare economici, ha portato a un disinteresse generale. La rosa è composta per il 90% da giocatori locali ed è da loro che bisogna ripartire, nella speranza di rivedere nuovamente il gran pubblico».

E illustra il progetto «che ha iniziato a prendere forma al termine della stagione scorsa dall’intento delle due dirigenze di dare vita ad un unica realtà, coesa, più forte sotto tutti i punti di vista. Fa piacere che già nuove figure, anche giovani siano entrate a far parte della società. Un nuovo interesse sta crescendo, speriamo sia la volta buona per i vedere una rinascita del calcio ittirese». Obiettivi? «Una salvezza tranquilla, cercando di fare un buon calcio, facendo divertire i nostri tifosi, ma soprattutto, recuperando la passione di un tempo. La rosa è composta in prevalenza da giocatori delle due ex squadre della scorsa stagione, in più sono stati acquistati
l’attaccante Emanuele Mura (ex Siligo), il centrocampista Dieye Samba (ex Ploaghe e Bono), il difensore Mauro Ventura (ex Usinese) e gli ittiresi Pietro Orani, portiere in arrivo dall’Olmedo, Antonio Simula (ex Malaspina) e Antonio Piga, dall’Olmedo».

Franco Cuccuru

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro