Spalletti amaro: «É difficile da spiegare» Belotti: «Bene, soprattutto nel 2° tempo»

MILANO. «Abbiamo preso il primo gol del Torino in un modo difficile da spiegare: siamo stati sorpresi da un lancio lungo. Poi subentrano pressioni, c'è la testa di questa squadra importante che ne...

MILANO. «Abbiamo preso il primo gol del Torino in un modo difficile da spiegare: siamo stati sorpresi da un lancio lungo. Poi subentrano pressioni, c'è la testa di questa squadra importante che ne sente tante..». È un Luciano Spalletti che non nasconde il suo stato d'animo: «È preoccupante - dice nel dopo gara -. Anche l'anno scorso, quando abbiamo perso la prima partita, è stato difficile rimanere nelle proprie qualità: in certi momenti questa squadra perde qualsiasi connotato».

Felice Belotti. «Qualche occasione l'abbiamo anche avuta per vincere la partita, però siamo sempre a San Siro contro una squadra come l'Inter, quindi portiamo via questo pareggio sapendo che possiamo fare bene. Tutte le squadre che ci verranno ad affrontare sapranno che il Toro è quello che si è visto nel secondo tempo». Il bomber del Toro, vede in chiave molto positiva il risultato di San Siro, il pari per 2-2 ottenuto dopo essere stati sotto di due reti. Ma Belotti ritiene di aver vinto la sfida contro Icardi? «Icardi è un attaccante che ha fatto almeno 20 gol ogni anno - risponde il “Gallo” -, quindi si sbloccherà sicuramente e continuerà a fare gol. San Siro mi porta bene tranne che con la Nazionale. L'importante è però che la squadra porti a casa qualche
punto, sia che io segni o meno». Il Torino può ambire all'Europa? «È ancora presto per dirlo. Noi conosciamo le nostre qualità: sappiamo dove dobbiamo migliorare e dove siamo forti. Pensiamo partita dopo partita e, a fine anno, vedremo come siamo messi in classifica».




TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro