galoppo a chilivani 

Occhi puntati su “Piccola Roccia”

Nel Premio Luigi Comida favori del pronostico per Zittitutti

CHILIVANI. Dopo le interessanti corse dell’apertura, il programma di corse a Chilivani propone una giornata interlocutoria dedicata in gran parte ai soggetti che, sinora, non hanno ottenuto grandi risultati per cui scendono di categoria accettando di correre “a vendere”. Una formula questa che consente ai “talent scout” di comprare ad un prezzo ragionevole, un eventuale “buon cavallo”.

Si inizia alle 17,10 con il premio dedicato all’indimenticato fantino Palmerio Agus “Pagnottella”, per i purosangue di tre anni fra i quali segnaliamo Piccola Roccia, la sola ad avere ottenuto un piazzamento. Il Premio Offelleria Acciaro Porto Torres rivede in pista i Gentlemans con qualche novità come quella di Kim Superstar. Avversari pericolosi Furud e Leader Queen. Gli anglo arabi a fondo arabo si affrontano nel Premio dedicato a Luigi Comida che, al primo Derby sardo, mise a disposizione i terreni in cui oggi sorge l’ippodromo. Base di partenza può essere Zittitutti che a Sassari ha battuto Zaira Nugoresa e Zirigherta. Zumpadore, vincitore in primavera a Chilivani e poi Np a Sassari, è atteso ad una rivincita. Anche il Premio Terme San Saturnino per anglo arabi a fondo inglese a vendere. Fra i partenti soltanto Zelia e Zinef vantano un quarto posto a Sassari, gli altri sinora fuori dal marcatore. Nel Premiio Sant’ Antonio Abate
di Bolotana sei purosangue anziani verificano la loro condizione in vista di più importanti sfide. In chiusura di convegno il Premio Golfo Asinara riservato agli anglo arabi anziani fra i quali Viollet le Duc appare il più quotato nei confronti di Visitor.

Diego Satta

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro