Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Primi canestri per il Banco A Olbia il trofeo “Air Italy”

I biancoblù di Esposito sfidano i tedeschi del Ludwigsburg (palla a due alle 20,30) Apre la serata la gara tra l’Avellino e la Virtus Bologna. Domani le due finali

OLBIA. Dopo due mesi abbondanti di astinenza la Dinamo riassapora il campo per la gioia dei tifosi galluresi e degli stessi giocatori biancoblù. L’appuntamento è per questo pomeriggio sul parquet del Geovillage dove, alle ore 20,30 sarà alzata la prima palla a due della stagione. I ragazzi di coach Esposito verificheranno il loro stato di forma contro i tedeschi del Ludwigsburg, una squadra già incontrata nel primo anno di Champions League, arrivati in Sardegna per l’edizione 2018 del Trofeo Air Italy. Prima della sfida tra la Dinamo il Ludwigsburg scenderanno in campo (ore 18) i lupi di Avellino e le Vnere della Virtus Bologna.

«Siano contenti di ricominciare – ha detto il presidente della società sassarese Stefano Sardara – e di farlo qui a Olbia in un torneo, che esiste ormai da sei anni e conferma la bontà di una partnership con un questo brand importante del panorama nazionale e internazionale. Siamo riusciti ad affermarci in maniera ormai consolidata nella rete dei tornei preseason e settembre sarà per noi e per l’isola un mese importante».

Soddisfatto di questa prima fase della stagione è anche coach Vincenzo Esposito: «Ci prepariamo ad affrontare questa prima gara di precampionato con la volontà di fare bene e offrire una spettacolo di alto livello per i nostri tifosi e per uno sponsor importante come Air Italy. Abbiamo scelto avversari impegnativi come Bologna e Avellino e il Ludwigsburg che è un club in costante crescita sulla scena europea. Sono curioso di vedere la squadra in campo per questa prima sfida, da cui avremo certamente delle indicazioni anche se solo dopo una settimana di lavoro».

Il programma della prima giornata prevede la disputa delle due semifinali. Ad aprire il torneo, alle 18, la gara tra la Scandone Avellino di coach Vucinic e la Virtus Bologna, con il debutto di coach Pino Sacripanti proprio contro la sua ex squadra. Grande ritorno in Sardegna dell’ex Dinamo Caleb Green che quest’anno si riaffaccia al campionato italiano dopo gli anni in Spagna (a Malaga) e Turchia (Trabzonspor). Il debutto degli uomini di coach Vincenzo Esposito è invece fissato per le 20,30. Una volta definite le finaliste l’appuntamento, domenica 2 settembre, sarà alle 18 per la finale del terzo e quarto posto e alle 20,30 per la finalissima. «Ci aspetta un impegno importante - ha detto il capitano Devecchi – perché ci confrontiamo subito con squadre di alto livello e per noi sarà un primo test. Ci stiamo preparando al meglio e non vediamo l’ora di iniziare».