Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Barella: "Pochi italiani in serie A? Tocca a noi farci valere"

Nicolò Barella

Il giovane astro del Cagliari interviene sulle dichiarazioni di Mancini e sogna l'esordio in nazionale

COVERCIANO. «Pochi italiani in campo? Tocca a noi che giochiamo cercare di migliorare sempre di più e alzare il livello in attesa che altri arrivano per dare una mano alla Nazionale, in giro ce ne sono molti». Nicolò Barella, classe 1997, cagliaritano e astro del Cagliari, è uno dei baby azzurri chiamati dall'Under 21 da Roberto Mancini per preparare le prime due partite della Nations League.

L'Italia affronterà la Polonia venerdì e il Portogallo lunedì e Barella spera di poter scendere incampo ed esordire con la nazionale maggiore. «Quanto alla mia decisione di restare a Cagliari è stata condivisa con la società - ha continuato il centrocampista sardo - Lì sono a casa mia, è la squadra della mia città, mai preso in considerazione eventuali offerte, devo fare vari step per crescere».